DichiarazioniFormula 1

TeamViewer affianca Mercedes in Formula 1 e Formula E

I due grandi protagonisti hanno annunciato la loro partnership, destinata a durare 5 anni e volta a sviluppare l’ecosistema tecnologico di entrambi

Una partnership volta a rendere tecnologicamente più efficiente i team tedeschi nel motorsport, all’interno di un ecosistema high-tech più ampio

Continua l’ascesa del team Mercedes nel mondo del motorsport. Nelle categorie Formula 1 e Formula E, la scuderia tedesca sarà affiancata da un partner tecnologico d’eccellenza: TeamViewer. Si tratta di una società di software riconosciuta a livello mondiale e specializzata nella fornitura di soluzioni di accesso da remoto. TeamViewer andrà a implementare l’ecosistema tecnologico di cui Mercedes fa già parte, diventando partner ufficiale di Mercedes-AMG Petronas ed Mercedes-EQ.

L’accordo, la cui durata sarà di 5 anni, prevede che TeamViewer fornisca alle due scuderie soluzioni di connettività da remoto e un programma di tecnologia all’avanguardia, destinato a regalare maggiori prestazioni e dati migliori a entrambi i team. Si tratta di una partnership unica per Mercedes, che da questa collaborazione può cogliere spunti importanti e soprattutto ampliare i propri orizzonti tecnologici.

VERSO IL FUTURO DELLA MOBILITÀ

L’approdo di TeamViewer nel mondo del motorsport segna un passo avanti nello sviluppo tecnologico della mobilità. L’azienda, infatti, avrà l’opportunità di entrare a far parte di un ecosistema high-tech in continua evoluzione, terreno fertile per l’ideazione di nuovi progetti di mobilità. Grazie, infatti, alle soluzioni ibride adottate in Formula 1 e alla tecnologia elettrica utilizzata in Formula E, per TeamViewer sarà l’occasione di approfondire la propria conoscenza e tradurre i risultati delle due categorie in prestazioni ottimali anche sui veicoli stradali.

Grazie alla messa a disposizione delle proprie tecnologie da remoto, TeamViewer potrà raccogliere tutti i dati necessari durante i Gran Premi di entrambe le categorie, riportandoli poi all’ambiente industriale dell’Automotive. Oltre a questo importante aspetto di sviluppo, poi, le soluzioni di connettività permetteranno ai due team Mercedes di risultare più efficienti, potendo sfruttare operazioni da remoto ottimizzate. Tra queste, fondamentale sarà il miglioramento di processi che mettono in collegamento il team impegnato in pista e la fabbrica vera e propria di Mercedes

Ma non solo. Grazie all’introduzione di TeamViewer, il motorsport potrà contare su un ottimo partner verso un futuro a emissioni zero. Grazie al lavoro a distanza e alle soluzioni cosiddette delle Internet of Things, sarà infatti possibile ridurre ulteriormente le emissioni di carbonio dei team. A tal proposito, Mercedes ha raggiunto lo standard 3* nell’Environmental Accreditation proposto dalla FIA durante lo scorso anno.

ENTUSIASMO CONDIVISO TRA MERCEDES E TEAMVIEWER

Il comunicato ufficiale rilasciato da entrambi i protagonisti nella giornata odierna, in realtà prenderà forma solo nelle prossime settimane. Per quanto riguarda la Formula E, il marchio TeamViewer sarà presentato ufficialmente su livrea e tute a partire dall’E-Prix di Monaco dell’8 Maggio. In Formula 1, invece, verrà inserito durante il Gran Premio di Monaco, in programma il 23 Maggio.

Questa nuova partnership tra due grandi protagonisti come Mercedes e TeamViewer, ha generato entusiasmo da parte di entrambi. “Siamo veramente molto contenti di annunciare questa collaborazione“, ha dichiarato Toto Wolff. “Il motorsport è un catalizzatore perfetto per lo sviluppo della tecnologia […] e siamo entusiasti di lavorare insieme nei prossimi anni. TeamViewer è un marchio dinamico e ambizioso. Si adatta perfettamente allo stile pionieristico di Mercedes nel mondo del motorsport“.

Oliver Steil CEO di TeamViewer, ha ribadito quanto espresso da Wolff, convinto che la partnership possa portare – nel tempo – a soluzioni sempre più interessanti anche per altre aziende impegnate nello sviluppo della propria tecnologia. “TeamViewer e Mercedes condividono gli stessi valori di prestazioni, innovazione e ingegneria. Questa partnership rappresenta un pilastro chiave nella nostra strategia, volta a costruire un marchio tecnologico a livello globale. […] Unire le forze con questi due team di maggior successo è alla base del nostro obiettivo: vogliamo diventare più forti e generare valore aggiunto per i nostri clienti, dipendenti e azionisti“.

Oggi è in programma, infine, una conferenza stampa virtuale, destinata ad approfondire i dettagli di questa collaborazione. Saranno coinvolti proprio Toto Wolff, come rappresentante del marchio Mercedes, e Oliver Steil. Quest’ultimo, inoltre, sarà affiancato anche da Stefan Gaiser, CFO di TeamViewer.

Anna Vialetto

Anna è sinonimo di determinazione, concentrazione e curiosità. Ho sempre studiato e lavorato per rincorrere e realizzare i miei sogni, con l'obiettivo di concretizzarli in quella che è la mia più grande passione: l'automotive. La Formula 1 per me è parte integrante della mia personalità: il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo centimetro, la velocità delle monoposto. Ma soprattutto, tutto il mondo che sta dietro allo spettacolo in pista: l'organizzazione, la comunicazione, il marketing, l'energia...la stessa che, fin da quand'ero bambina, mi ha portata a coltivare questo grande amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.