Formula 1Test Pirelli

Pirelli 2022: piloti Ferrari restano in Bahrain per provare le nuove specifiche

Carlos Sainz e Charles Leclerc hanno appena concluso la loro attività in pista, montando le nuove gomme da 18 pollici

La Ferrari resta in Bahrain per testare le Pirelli 2022. I due piloti si sono alternati tra la mattinata e il pomeriggio di Sakhir

I due piloti del team Ferrari hanno appena terminato la loro giornata di test in Bahrain, dedicata ai prototipi Pirelli 2022. Mentre Carlos Sainz è stato impegnato in mattinata, Charles Leclerc ha concluso il lavoro odierno mettendo insieme ben 87 giri montando i nuovi pneumatici da 18 pollici. Una curiosità riguarda la diversa raggiatura dei cerchi usata dai due piloti del team.

Dopo il test di fine febbraio, la Ferrari è tornata dunque in pista per proseguire il lavoro dedicato a Pirelli. Il fornitore milanese è atteso alla sfida più grande dal suo ingresso in Formula 1 nel 2011. Il passaggio dai 13 ai 18 pollici cambierà completamente il comportamento delle coperture, anche considerando il nuovo regolamento tecnico introdotto proprio a partire dalla prossima stagione.

SONO BEN 28 I GIORNI DI TEST

Quella conclusa oggi è solo la quarta di ben ventotto giornate dove la maggior parte dei team si alternerà in pista per fornire responsi utili a Pirelli. Nel mese di febbraio Ferrari aveva portato a termine un test combinato di pneumatici slick e wet, mentre i n Bahrain per ovvie ragioni avverrano sole prove della mescola da asciutto. Il programma di prove a Sakhir proseguirà nelle giornate di domani e giovedì con Alpine in pista. Subito dopo l’appuntamento di Imola sarà invece Mercedes a scendere in pista per due giornate consecutive.

Il nuovo regolamento 2022 è molto atteso da team e addetti ai lavori. Il profondo cambio all’aerodinamica delle vetture potrebbe rimescolare valori che, dall’era ibrida a oggi, sono rimasti quasi cristallizzati, perlomeno per quanto riguada il vertice. Le squadre dovranno anche fronteggiarsi con uno stretto budget cap che metterà in difficoltà tante scuderie, non solo quelle più titolate.

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.