DichiarazioniFormula 1

T4 in Bahrain, un problema che può essere risolto?

Chi a favore e chi a sfavore, la famosa curva quattro del circuito di Sakhir fa discutere molti su quelle che potrebbero essere le decisioni da prendere per ovviare al problema

Il problema del T4 in Bahrain ha causato una gran confusione tra piloti, team e appassionati che stanno cercando una soluzione

Partiamo dal principio, cos’è il T4 in Bahrain e perché sta facendo discutere così tanto? É la famosa curva quattro del circuito di Sakhir che durante la gara di domenica è stata la protagonista. Causando non pochi disagi a Max Verstappen e Lewis Hamilton per la sfida alla prima posizione. Alla fine l’inglese ha avuto la meglio, aggiudicandosi il gradino più alto. Ma le critiche non sono mancate, in particolar modo per la posizione ceduta dall’olandese dopo un’azione scorretta su quella stessa curva. Dove sta allora il motivo delle critiche? Nel fatto che il pilota della Mercedes ha oltrepassato il cordolo 29 volte nella prima metà della gara.

Questo disguido sembrerebbe causato da informazioni poco chiare, come ha dichiarato in seguito Hamilton: “Nella maggior parte delle piste non si possono mettere quattro ruote fuori dalla linea bianca, ma questo fine settimana su quella curva in particolare non ci è stato permesso solo il venerdì”. Il britannico ha inoltre spiegato che secondo quanto scritto nelle disposizioni in gara era possibile effettuare quest’azione. “Non ti è permesso sorpassare fuori pista, ma a metà gara hanno cambiato idea e all’improvviso non era più possibile uscire dalla linea bianca”, ha detto infine il pilota della scuderia tedesca.

COME RISOLVERE

Data l’importanza della discussione per quella che è stata soltanto la primissima gara della stagione, risolvere questo problema potrebbe essere un fattore positivo per gli anni successivi. E l’amministratore delegato del Circuito Internazionale del Bahrain è sicuro di poter presentare una soluzione molto semplice. Basterebbe semplicemente mettere un freno a quella curva, in modo che nessuno possa più allargarsi tanto da uscire fuori dalla linea bianca.

“La nostra idea è quella di lavorare con la FIA e aggiungere un cordolo in più nella curva quattro, in modo da riuscire a limitare il problema. L’obiettivo principale è quello di tenere i piloti in pista e dobbiamo fare in modo che non ci siamo vantaggi in uscita. Finché non c’è qualcosa da guadagnarci non avranno motivo di compire quella particolare azione”, ha detto lo sceicco Salman bin Isa Al Khalifa ai microfoni di RaceFans.

Federica Montalbano

Sono Federica, una ragazza palermitana con la passione per la scrittura e lo sport. Mi definisco una persona timida ma con tanta voglia di condividere le proprie idee, sempre alla ricerca di nuove avventure e nuove persone con cui lavorare in team. Qui, il mio amore per il Motorsport prende vita attraverso gli articoli, permettendomi di seguire insieme a voi tutto quello che succede nel mondo della Formula 1.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.