Formula 1Gran Premio BahrainPagelle

GP Bahrain: le pagelle della prima gara!

Al termine della prima gara stagionale torniamo con il consueto appuntamento del lunedì, ecco le nostre pagelle del GP del Bahrain.

Al termine del GP del Bahrain abbiamo stilato le pagelle della prima gara stagionale di Formula 1

Dopo una lunga pausa invernale, la Formula 1 è tornata e con lei anche il consueto appuntamento del lunedì. La prima gara dell’anno ci ha regalato le prime scintille in pista. Abbiamo assistito a numerosi colpi di scena e scontri davvero emozionanti. I veterani della Formula 1 si sono ritrovati a combattere tra loro e a confrontarsi con i giovani emergenti, che cercano di trovare il loro posto.

Sulla pista del Sakhir, Tsunoda ha conquistato i suoi primi punti in carriera e Alonso è tornato a guidare nella Massima Serie. Sainz, Perez, Ricciardo e Vettel hanno corso la loro prima gara in Ferrari, Red Bull, McLaren e Aston Martin, mentre Mick Schumacher e Mazepin hanno fatto il loro esordio. Infine, sotto le luci del deserto, Hamilton ha trionfato davanti a Verstappen e Bottas. La Formula 1 ci ha regalato uno spettacolo elettrizzante, che ci ha tenuti incollati alla televisione con il fiato sospeso fino all’ultima curva. Ecco a voi le pagelle del pazzo GP del Bahrain.

LE PAGELLE DEL PODIO

HAMILTON 9: Più che una vittoria di Hamilton è stata una sconfitta della Red Bull. Tuttavia, non può essere messo in dubbio il talento del britannico. Ancora una volta, Lewis ha messo a tacere tutte le critiche. La W12 non si è rivelata la miglior macchina in pista, ma Hamilton ha saputo sfruttare tutte le occasioni. Ha lottato fino all’ultima curva e ha portato a casa la prima vittoria stagionale. Chapeau!

VERSTAPPEN 9: Un vero leone per tutto il weekend. Si è preso la pole position, ha mantenuto la prima posizione e ha lottato fino all’ultimo per ottenere la vittoria. Il sorpasso su Hamilton lo ha fatto, ma poi ha ceduto la posizione perché è andato oltre i limiti della pista. L’olandese ha solo obbedito agli ordini del muretto, più di così non poteva fare. Max c’è ed è pronto a combattere.

BOTTAS 6: E’ stato un weekend anonimo per il finlandese. Sabato ha fatto il compitino conquistando la seconda fila, a due decimi dal suo compagno di squadra. In gara è stato svantaggiato dall’errore della Mercedes durante il pit stop, ma non è mai entrato nella sfida. E’ solo l’inizio della stagione, ma anche quest’anno lotta per il mondiale l’anno prossimo.

GP BAHRAIN: LE PAGELLE DEGLI ALTRI

NORRIS 8: E’ il primo degli altri. Non si è lasciato intimorire dall’esperienza del suo nuovo compagno di squadra e lo ha affrontato in pista. Non ha perso tempo e alla partenza ne ha approfittato per imporsi sulla McLaren di Ricciardo. Lando è partito col piede giusto.

LECLERC 8: Il monegasco non delude mai. Quando serve fare la differenza lui risponde “presente”. In qualifica, con un solo colpo, ha centrato la seconda fila. In gara è subito passato all’attacco, sorpassando Bottas alla partenza. Poi ha dovuto cedere ai limiti della monoposto.

SAINZ 7: E’ autore di un solido weekend. Da quanto mostrato nella giornata di venerdì ci aspettavamo qualcosina in più, ma per essere la prima gara stagionale è andata bene. Non ha avuto un spunto brillante all’avvio del GP e l’errore con Stroll poteva essere evitato. Tuttavia, ha lottato e si è ben difeso. Ha conquistato l’ottava piazza, alle spalle di Ricciardo, ma c’è tempo per migliorare.

PEREZ 8,5: E’ stato un weekend in salita. Prima dell’inizio del GP ha avuto problemi alla centralina e alla batteria, che lo hanno costretto a partire dalla pit-lane. Non è stato semplice, ma sorpasso dopo sorpasso ha risalito la classifica fino al quinto posto. La sua rimonta è stata impressionante, più di così non avrebbe potuto fare.

TSUNODA 8: In qualifica ha pagato il confronto con il compagno di squadra Gasly, ma in gara ha dato prova della sua velocità. Il giovane pilota giapponese si è fatto strada tra i veterani fino alla nona posizione. Prima gara in Formula 1 e primi punti conquistati: buona la prima!

FUORI DALLA ZONA PUNTI

RAIKKONEN 7: Qualcuno direbbe: “Gallina vecchia fa buon brodo” e avrebbe ragione. Ci sono 21 anni di differenza tra il finlandese e il pilota più giovane in pista, eppure il salto generazionale sembra non sentirlo. Alla prima gara dell’anno sfiora la zona punti, ottenendo l’undicesima posizione.

VETTEL 4: Non è iniziata nel migliore dei modi l’avventura del pilota tedesco in Aston Martin. Weekend difficile per Seb che, in meno di 12 ore, ha collezionato quattro penalità: 5 posizioni in meno sulla griglia di partenza, 10 secondi di penalità, 3+2 punti in meno sulla patente pilota. Rimandato.

MAZEPIN 3: Pessimo debutto in Formula 1 per il pilota russo della Haas. Voto 3, tre come i testacoda fatti durante il weekend e le curve percorse in gara. Rimandando anche lui.

Gli altri: Ricciardo 7.5, Stroll 7, Giovinazzi 6.5, Ocon 6.5, Russell 7, Schumacher 6, Gasly 6, Latifi 5, Alonso 7.

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.