Formula 1Presentazioni F1

Scuderia AlphaTauri, presentata la nuova AT02

La scuderia di Faenza svela la monoposto 2021: tanta continuità con qualche importante novità

In mattinata l’AlphaTauri ha svelato la AT02. Importanti novità caratterizzano la monoposto targata 2021 della scuderia di Faenza

Quattro giorni dopo la presentazione della nuova MCL35M tocca ad AlphaTauri svelare i frutti del lavoro svolto durante la pausa invernale, concentrati nella nuova AT02. Tanta continuità senza rinunciare alle novità caratterizzano la nuova creatura della scuderia di Faenza, mostrata, così come lo scorso anno, durante la presentazione della nuova collezione dell’omonimo brand nel nuovo showroom di Salisburgo. Molte le modifiche introdotte dal team italiano su una vettura che sembra seguire molto le orme della sorella maggiore, la AT01, anche e soprattutto per volere del regolamento.

Cambia dunque la livrea, che mantiene i “classici” blu e bianco disposti su due strisce che corrono orizzontalmente lungo tutta la carrozzeria della monoposto. Le novità più evidenti riguardano il comparto aerodinamico. Per quanto il concept del musetto sia rimasto identico a quello dello scorso anno, la AT02 presenta un deflettore anteriore più stretto. Nuove sono le prese d’aria per i freni così come le bargeboard più squadrate e il deviatore di flusso laterale. E’ possibile apprezzare anche il cambio di profilo dell’ala posteriore insieme a delle pance laterali più strette che si accompagnano all’obbligatoria semplificazione del fondo. Nuovo sarà anche il propulsore Honda.

Presenti all’evento anche i due piloti AlphaTauri, Pierre Gasly e il rookie Yuki Tsunoda. “La decisione di avere Pierre e Yuki nel 2021 perché la filosofia AlphaTauri è ancora quella di dare l’opportunità ai giovani piloti del Red Bull Junior Programme. Vogliamo dare a Yuki la possibilità di giocarsi le sue carte” – ha spiegato Franz Tost“Ad affiancarlo c’è Pierre, un pilota esperto che può aiutare il nostro rookie giapponese a crescere più velocemente, puntando al tempo stesso a buoni risultati. Penso che questa coppia sia l’opzione migliore per raggiungere i nostri obiettivi e sono fiducioso che avrà successo”.

LE FOTO

Matteo Tambone

Mi chiamo Matteo, studente magistrale di Fisica presso l'Università Federico II di Napoli. Velista e windsurfer, mi piace considerarmi uno sportivo a tempo pieno. Appassionato di Motorsport in tutte le sue forme, seguo la Formula 1 da sempre ed è uno dei miei argomenti di discussione preferiti.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.