DichiarazioniFormula 1Gran Premio Abu Dhabi

Sainz: “L’ultima gara in McLaren sarà emozionante”

L’obiettivo del team di Woking per l’ultimo evento della stagione è quello di ottenere il terzo posto nel Campionato Costruttori, attualmente occupato da Racing Point. Lo spagnolo e Norris hanno espresso i loro pareri a riguardo

Sainz assicura che il suo ultimo GP con la McLaren sarà emozionante. Il team è attualmente quarto nel Campionato Costruttori, ma mira al terzo posto

La McLaren rincorre il terzo posto occupato attualmente dalla Racing Point e spera di poterla insediare ad Abu Dhabi. Ci sono dieci punti di differenza tra le due squadre, ma il team di Woking deve anche guardarsi le spalle dalla Renault. La gara a Yas Marina sarà l’ultima in McLaren per Carlos Sainz che con Lando Norris ha l’obiettivo comune di dare il massimo per far ottenere alla squadra il tanto agognato terzo posto nel Campionato Costruttori. Il team britannico ha fatto tanti passi avanti e Norris vuole continuare a progredire in ottica 2021.

DICHIARAZIONI SAINZ

Carlos Sainz che occupa la settima posizione nel mondiale ha dichiarato: “Questa sarà la mia ultima gara in McLaren dopo un fantastico sodalizio durato due anni. Sarà un weekend emozionante, in cui dobbiamo dare il massimo. Spingerò tutti i membri del team a dare il meglio, mentre affrontiamo insieme l’ultimo evento della stagione. a cui arriviamo a testa alta. Abbiamo faticato molto per essere nella posizione che occupiamo attualmente, ma sicuramente continueremo a lottare fino alla fine per ottenere il miglior risultato possibile. Abbiamo avuto delle belle battaglie ad Abu Dhabi la scorsa stagione e speriamo di poter ripeterci quest’anno”.

DICHIARAZIONI NORRIS

Lando Norris che invece occupa la nona posizione nel mondiale ha affermato: “Dopo una gara difficile sul circuito di Sakhir, andiamo ad Abu Dhabi e vogliamo finire la stagione nel miglior modo possibile. Penso che possiamo essere molto orgogliosi di ciò che abbiamo ottenuto come squadra quest’anno, soprattutto se consideriamo cosa è successo a livello mondiale. Siamo riusciti a superare le nostre difficoltà insieme, come squadra, e abbiamo trascorso anche dei bei momenti. Credo di aver fatto grandi progressi individuali e voglio migliorare in ottica del 2021″

“Effettuare sorpassi sul tracciato di Yas Marina richiede attenzione e coraggio, oltre al fatto che ciò è cruciale per disputare una buona gara. Daremo il massimo per concludere la stagione nel migliore dei modi. Infine sarà l’ultima gara di Carlos con me come compagno di squadra. Ho imparato molto da lui negli ultimi due anni e sono sicuro che anche lui abbia imparato qualcosa da me. Daremo il massimo per il team fino alla bandiera a scacchi e non vedo l’ora di lottare con lui il prossimo anno, seppur sarà in un altro team” ha così concluso.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.