DichiarazioniFormula 1

Sainz ha le idee chiare: “Voglio essere campione di Formula 1”

Il madrileno non si lascia troppo influenzare dalle numerose indiscrezioni sul suo conto e guarda dritto al futuro

Carlos Sainz pensa al futuro e non ha dubbi: sarà in Formula 1

Nessun cambio di disciplina in vista per il giovane madrileno. Carlos Sainz non ha dubbi: il suo futuro sarà in Formula 1. Che il suo obiettivo sia quello di diventare, un giorno, campione del mondo è ormai risaputo. Ma dopo gli ultimi mesi ricchi di incertezza, con ancora nessuna conferma ufficiale, lo spagnolo ci ha tenuto a sottolineare quanto il suo sogno non sia cambiato e quanto sia determinato a raggiungere il suo obiettivo.

Il ventinovenne, ad oggi, si ritiene felice nella classe regina del Motorsport, ma non esclude la sua futura partecipazione ad altre competizioni. Tra queste, citate più volte sono le 500 Miglia di Indianapolis e la 24 Ore di Le Mans: quest’ultima appena conclusasi con la vittoria della Ferrari di Miguel Molina. Un evento, la 24 Ore, probabilmente tra i più acclamati al mondo, che attira a sé molti piloti. Compresi quelli di Formula 1.

Nessun’altra disciplina per lo spagnolo, almeno al momento

Ho così chiaro in mente che un giorno voglio essere campione del mondo di Formula 1, che la mia mente non riesce a pensare ad altre discipline” ha affermato Sainz al podcast Nude Project. Parole che assumono un’importanza particolare soprattutto adesso, data la sua attuale situazione nel mercato piloti. Il madrileno, infatti, risulta ancora senza sedile per la prossima stagione. Ma tutto questo non sembra troppo preoccuparlo.

Quello del 2025 è un mercato piuttosto complesso e, soprattutto, ancora in movimento. Complicato, anche, dal cambio di regolamento previsto per il 2026. Ma il pilota della Scuderia italiana non sembra intenzionato a darsi per vinto, e questo grazie anche all’aiuto del padre. Colui che gli ha fatto aprire gli occhi sul mondo professionale della Formula 1. “Il fatto di essere ‘figlio di’ è ovviamente un vantaggio” ha continuato lo spagnolo. “Ho la fortuna di stare bene economicamente. All’inizio, nel mondo del karting, mi ha potuto supportare economicamente […], aveva contatti per trovare uno sponsor e ha l’esperienza per darti consigli” ha poi concluso.

Martina Romeo

Classe 1999, forse una delle poche toscane con una “c” (quasi) intatta. Laureata in Giornalismo e Comunicazione Multimediale, passo le mie giornate alternandomi tra cinema e scrittura, soprattutto riguardo ad attualità, musica e sport. La Formula 1 è parte integrante della mia vita sin dall’infanzia, soprattutto da quando alla PlayStation la mia scelta ricadeva sempre sul gioco “con la macchina rossa”. Generalmente troppo ironica e spesso affascinata da ciò che non conosco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio