DichiarazioniFormula 1

Sainz: “Con la Ferrari posso lottare per il titolo”

Il pilota spagnolo è sicuro di aver firmato con il team giusto perché con la Ferrari potrà lottare per il mondiale

Sainz ha scelto la Ferrari perché è certo che con il team di Maranello potrà finalmente giocarsi la vittoria del mondiale

Carlos Sainz ha iniziato la sua avventura in Ferrari con l’inizio del nuovo campionato e in breve tempo sembra essersi già ambientato. Dopo aver ottenuto il suo primo podio con la Rossa a Monaco è sicuro di aver scelto il team giusto. Sainz è infatti convinto che con la Ferrari riuscirà a giocarsi il mondiale nei prossimi anni. Questo è uno dei motivi che lo hanno spinto a firmare con il team di Maranello.

“Sicuramente è per anche per questo che ho scelto la Ferrari, non ci sono molte squadre che hanno possibilità e capacità di reazione. Certo è difficile, ma già quest’anno stiamo dimostrando che siamo più veloci, ora abbiamo bisogno di tempo. Vogliamo costruire una squadra vincente, forse non il prossimo anno, ma gli anni successivi”, ha spiegato ai colleghi della Gazzetta della Sport.

SAINZ: “ABBIAMO FIDUCIA NEL POTER RICOMINCIARE NEL 2022”

Se da un lato la Ferrari si sta concentrando sulla stagione 2021, dall’altro non può non rivolgere uno sguardo al prossimo anno. Carlos ha assicurato che stanno gettando delle basi solide per poter lottare in futuro. Il team di Maranello sta infatti lavorando duramente per interpretare nel miglior modo possibile i nuovi regolamenti e tornare a competere tra i top team.

Sainz ha così raccontato: “Vedremo cosa accadrà con i nuovi regolamenti. Stiamo lavorando per essere competitivi già nel 2022, ma non conosciamo il livello dei nostri avversari. I tifosi dovranno avere un po’ di pazienza. Il 2021 è un anno che serve per ritrovare la fiducia e ricostruire la squadra. Stiamo costruendo una buon team per gli anni a venire”.

Lo spagnolo è consapevole del lavoro che la Formula 1 sta facendo per cercare di migliorare lo spettacolo. A tal proposito ha ammesso: “Ci voglio credere. Sto seguendo il lavoro della Federazione per sviluppare un regolamento che permetta alle vetture di seguirsi più da vicino e quello di Pirelli. Per me sta andando nella giusta direzione, mi piace vedere che i cambiamenti sono volti a ricerca più divertimento, è quello che vogliono tutti. L’equilibrio perfetto è avere macchine molto veloci e gare spettacolari”.

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.