DichiarazioniFormula 1

Russell si proietta nel futuro: Verstappen e Leclerc i suoi rivali

Il pilota britannico ha parlato dei prossimi anni in Formula 1. Tra i primi della classe, vorrà esserci anche lui

Dopo il KO in Italia, Russell non si perde d’animo e pensa al futuro. Si vede a combattere per la vittoria

Reduce da un GP dell’Emilia Romagna da dimenticare, con l’incidente che lo ha visto coinvolto insieme a Valtteri Bottas e un acceso confronto tra i due ancora tra le macerie delle monoposto distrutte, George Russell si proietta nel futuro e parla di coloro che secondo lui si sfideranno per il titolo iridato. Chi sono? Charles Leclerc e Max Verstappen, che ha già iniziato a costruirsi la strada verso il successo.

Ma il giovane pilota Williams, pur sapendo che il suo team ancora non ha le possibilità di lottare tra i primi in griglia, è convinto che in futuro potrà dire la sua e, chissà, lottare proprio con il ferrarista e l’alfiere Red Bull.

RUSSELL SUL FUTURO: “VERSTAPPEN E LECLERC PRESTO AL VERTICE

Quando a George è stato domandato chi vede in futuro come potenziale campione del mondo, l’inglese non ha avuto alcun dubbio: “Penso Charles Leclerc e Max Verstappen. Sospetto che siano i due che saranno al vertice in futuro“, ha commentato parlando a RacingNews365.com, “Vedo che potremmo potenzialmente avere una feroce rivalità in futuro, quindi non vedo l’ora di affrontare quella sfida. O combatterli con macchine diverse, o combatterli come compagni di squadra“, ha aggiunto il pilota Williams.

Come riporta Soymotor.com, il britannico ha anche elogiato Max Verstappen per quello che ha ottenuto fino a questo momento, ma ha anche tenuto a sottolineare che il suo grande vantaggio deriva dalla continuità che l’olandese ha avuto in una squadra come la Red Bull: “Penso che Max negli ultimi due anni sia salito a un altro livello. Credo che ci sia arrivato perché, prima di tutto, è un pilota incredibile, ma anche perché è nella stessa squadra. Quella continuità è qualcosa che viene naturalmente; Charles è solo alla sua terza stagione con la Ferrari. Penso ancora che ci vorrà un po’ di tempo perché tutti questi piccoli aggiornamenti si adattino a te come pilota. Sono entrambi piloti assolutamente fantastici e saranno al top per i prossimi dieci anni di sport“, ha poi concluso Russell.

Erika Mauri

Metà brianzola e metà romana, sono laureata in Lingue e attualmente studentessa magistrale di Linguistica applicata nella capitale; da sempre amo scrivere e lavorare con la lingua italiana in tutte le sue forme. Mi definisco una persona dinamica, intraprendente, coraggiosa e amante delle sfide, faccio della mia capacità organizzativa e del problem solving due delle mie qualità migliori, insieme alla facilità di collaborare con altri in gruppo e a un pizzico di anticonformismo. Amo viaggiare e sono appassionata di tecnologia, cinema, musica, lettura e, ovviamente, di Formula 1.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.