DichiarazioniFormula 1Gran Premio Emilia Romagna

Russell: “L’incidente ad Imola è stato un grave errore”

Il giovane pilota britannico è amareggiato e deluso per l’errore commesso ieri in gara

George Russell, pilota Williams, parla del suo incidente durante il Gran Premio ad Imola

 

Il GP dell’Emilia Romagna è stato ricco di colpi di scena: il DNF di Verstappen, il testa-coda di Albon e, purtroppo, anche l’incidente di Russell. Il giovane britannico, dopo l’uscita di scena dell’olandese, si è trovato al decimo posto. Una volta entrata la Safety car in pista, tutta la fila di monoposto ha iniziato a seguirla. Proprio in quel momento si è vista la Williams numero 63 a muro. Russell ricorderà a lungo l’incidente di Imola. Incidente che gli ha precluso, ancora una volta, di guadagnare il suo primo punto in Formula 1. 

Sin dall’inizio della gara stavo spingendo moltissimo. Con l’entrata della Safety car ho cercato di mantenere le gomme al massimo delle prestazioni. Ho colpito un piccolo dosso quando ho cambiato marcia e nel giro di qualche secondo ero già a muro prima di poter correggere la traiettoria. Non ci sono scuse, ha detto Russell. 

Prosegue il giovane britannico: ”Non ero mai stato così in alto in classifica prima d’ora, sarebbe stata un’ottima occasione per conquistare quel punto, finalmente. La squadra ha fatto un lavoro straordinario questo weekend, io ho lavorato bene, e concludere la gara in quella posizione sarebbe stato perfetto. Invece è andata diversamente. È probabilmente l’errore più grande che abbia mai fatto nella mia carriera”.

RUSSELL, DOPO L’INCIDENTE, NON SI ABBATTE

Dopo l’errore e l’incidente che gli sono costati il ritiro, Russell si è seduto per qualche minuto direttamente vicino ad un muretto della pista di Imola, prima di tornare nel paddock: “Mi sono seduto a bordo pista ed ero incredulo. È stato un errore così amatoriale e banale che quasi non riuscivo a credere che fosse successo. Cosa ho provato? Tanta frustrazione e fastidio per l’errore commesso”. 

Complessivamente, nonostante tutto abbiamo molto di cui essere positivi e soddisfatti. Penso che come team siamo stati veloci e competitivi. Io ho sicuramente imparato da quanto successo. Queste monoposto sono complicate e piuttosto difficili da gestire, voglio migliorare. Farò tesoro di questa brutta esperienza, per non commettere più errori di questo tipo”, afferma Russell per concludere. 

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.