DichiarazioniFormula 1

Russell: “Dovremo sfruttare qualsiasi occasione”

Il britannico della Williams sta cercando di pensare a come il team potrà ottenere buoni risultati sin dall’inizio della stagione, lavorando soprattutto sugli errori degli altri

A stagione non ancora iniziata, piloti e team stanno cercando di analizzare la situazione per capire come ottimizzare i tempi e sfruttare al meglio le occasioni, in modo da guadagnare fin da subito ottimi risultati

La Formula 1 potrebbe tornare all’inizio di luglio, in Austria, dando finalmente il via a una stagione particolarmente colpita. L’emergenza COVID-19 ha costretto FIA e Liberty Media ad annullare le prime 10 tappe del mondiale, di conseguenza imponendo anche a team e piloti di rivedere le proprie strategie. E proprio in merito a questo aspetto, George Russell sta valutando con attenzione le possibilità per la Williams di iniziare con uno slancio in più rispetto agli anni passati.

Secondo il giovane pilota britannico, per la Williams l’occasione potrebbe arrivare dallo sfruttare gli errori degli altri. Concentrandosi sulle strategie e sulle performance dei suoi diretti rivali, la scuderia potrebbe avere una marcia in più ed evitare di scivolare in fondo alla classifica già a partire dalle prime gare.

L’opinione di Russell, in realtà, si muove leggermente in controtendenza rispetto a quando espresso dagli altri piloti. Se questi ultimi, infatti, hanno minimizzato sul fatto che questa pausa forzata possa aver arrugginito il loro talento, il britannico è convinto del contrario. Proprio per questo motivo, per la Williams sarà fondamentale fare leva su questo aspetto, cogliendo di sorpresa i rivali più in difficoltà.

A PIENO RITMO FIN DALLA PRIMA GARA.

Quando inizierà la stagione, piloti, ingegneri e meccanici dovranno recuperare il ritmo, riprendendosi gara dopo gara. […] Sto parlando del Circus nel suo insieme: avendo avuto così tanto tempo distanti dalla pista, quando torneremo penso che saremo tutti arrugginiti”.

Di conseguenza, proprio questa ruggine sarà l’elemento che, secondo Russell, andrà a impattare sulle performance di diversi piloti. Questi saranno più portati all’errore, così come la cosa andrà a influenzare i loro meccanici e i loro ingegneri. Un’occasione che la Williams non dovrà perdere, cercando di ottimizzare i tempi e sfruttare gli errori.

Per le persone che non sono abituate a vincere le gare o ad andare a punti, ci sarà una grossa opportunità da cogliere, una grande possibilità di ottenere un buon risultato dall’inizio dell’anno, quando altre persone saranno più propense a fare degli errori”.

Un’opinione, questa, che Russell condivide anche con il nuovo compagno di squadra, Nicholas Latifi. La new entry della Williams, infatti, ha sottolineato che molte procedure e molti aspetti sono stati messi in stand by nel corso dei mesi appena passati e questo potrebbe comportare una piccola disorganizzazione all’interno di alcune squadre.

Ci sarà un po’ di ruggine sotto tutti i punti di vista, dai piloti ai meccanici. Penso che spesso i fan trascurino anche l’aspetto operativo delle cose: ci sono così tante procedure e cose che devono essere gestite in modo impeccabile. Quando sei fuori dalla routine per così tanto tempo, sarà difficile riprendere il ritmo”.

Pubblicità

Anna Vialetto

Anna è sinonimo di determinazione, concentrazione e curiosità. Ho sempre studiato e lavorato per rincorrere e realizzare i miei sogni, con l'obiettivo di concretizzarli in quella che è la mia più grande passione: l'automotive. La Formula 1 per me è parte integrante della mia personalità: il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo centimetro, la velocità delle monoposto. Ma soprattutto, tutto il mondo che sta dietro allo spettacolo in pista: l'organizzazione, la comunicazione, il marketing, l'energia...la stessa che, fin da quand'ero bambina, mi ha portata a coltivare questo grande amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button