DichiarazioniFormula 1

Perez: “Ho sempre saputo dei nostri problemi economici”

Il pilota messicano della Racing Point ammette di essere sempre stato a conoscenza dei problemi economici della sua ex scuderia, la Force India

Dopo aver passato diversi mesi con l’acqua alla gola, la Force India è stata salvata nel 2018 da un consorzio guidato da Lawrence Stroll, che ha successivamente cambiato la denominazione del team, in Racing Point, nome che non resterà nel paddock ancora per molto

Sergio Perez ha dichiarato che le difficoltà finanziarie della Force India, scuderia fondata nel 2007 dal magnate indiano Vijay Mallya, erano “evidenti già il ​​primo giorno”, dopo la prima visita della fabbrica, nel 2014. Perez decise di approdare alla Force India, dopo una stagione difficile al volante della McLaren.

Ricordiamo che nel 2021 il team cambierà di nuovo il nome in Aston Martin, dopo che lo stesso Stroll ha acquisito una grossa parte del settore sportivo. Lo stato finanziario della squadra adesso è molto più stabile, e Perez ha ricordato quanto fosse diversa la situazione durante i suoi primi tempi nel team.

“Sono venuto dalla McLarenconfida Perez ad Autosporte ricordo che la prima volta che ho visitato la fabbrica della Force India è stato uno shock poiché ho subito intesi i grossi deficit economici di cui soffrivano. Ma non appena siamo scesi in pista, ho visto che c’era un sacco di potenziale nella squadra: tutti erano molto assetati di successo”.

“Sebbene i problemi finanziari – continua il pilota – siano stati molto evidenti, penso che i componenti della scuderia abbiano avuto un talento tremendo. Il livello di ingegneria del team era ai massimi livelli, e questo mi ha fatto sentire molto entusiasmato per il progetto. Nella mia terza gara con la squadrail Grand Premio del Bahrain del 2014 sono tornato sul podio. Quel momento ha davvero cambiato tutto”.

RIFLESSIONI PASSATE E PROGETTI PER IL FUTURO

Il 2020 sarà la settima stagione di Perez con la squadra, e ha ammesso di non essersi mai aspettato di essere lì per così tanto tempo. “Non avrei mai immaginato di stare così a lungo con la squadra”, ha ammesso il messicano. “Praticamente, fino ad ora, ogni anno è stato un rinnovo contrattuale di un anno, firmato stagione dopo stagione. Ogni anno pensavo che sarebbe stato il mio ultimo, che dopo avrei cambiato squadra”.

“Ma poi, guardare indietro è stato incredibileha concluso Perez. Abbiamo avuto degli alti e bassi, ma sì, il successo è stato enorme. Adesso, penso che la prossima collaborazione con l’Aston Martin possa essere molto importante”.

Amedeo Barbagallo

Topics
Pubblicità

Redazione

News in tempo reale, classifiche aggiornate, foto e video delle gare, F1 live, piloti, team, Gran Premi in diretta web, e curiosità dal grande mondo della Formula 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close