DichiarazioniFormula 1

Ricciardo: “Non farò commedie con Norris”

Il pilota australiano non ha intenzione di diventare una fonte di meme, non cambierà la sua personalità ma l’obiettivo principale è riuscire a essere competitivo

Daniel Ricciardo arriva in McLaren per tornare a vincere: non vi è spazio per commedie e meme con Norris

Daniel Ricciardo arriva in McLaren e non ha intenzione di mettere su delle commedie con Lando Norris. I fan sono pieni di aspettative per la nuova coppia del team di Woking. Difatti, ci si aspetta di vedere due dei piloti più divertenti della griglia fare faville insieme, più fuori che dentro la pista. Non è una novità la simpatia dei due, che sembrano anche andare piuttosto d’accordo. Da vedere, se sarà ancora così nonostante la rivalità tra compagni di squadra.

Sfortunatamente o fortunatamente per alcuni, l’australiano ha dichiarato ai giornalisti che lo hanno intervistato che non ha intenzione di diventare la fonte dei meme per il prossimo anno. Il suo compito in McLaren è quello di lavorare duramente per riuscire a essere ancora una volta competitivo e ritornare a vincere. Ciò non vuol dire che cambierà la sua personalità – d’altronde quasi impossibile – ma che le aspettative dei fan potrebbero non essere soddisfatte. Sicuramente, non mancheranno le risate, senza però diventare la parte fondamentale della stagione.

E’ evidente come la scuderia di Woking non faccia mai mancare dei momenti divertenti all’interno del Paddock, non solo grazie ai piloti ma per tutto lo staff. In merito, Ricciardo ha dichiarato: “Il mio tempo alla McLaren non sarà uno spettacolo comico, voglio chiarirlo a tutti i fan della squadra. Sono qui per affari e per migliorare la vettura. La mia personalità non cambierà, mi piace fare quel che faccio, ma non sarò insieme a Lando per diventare una coppia spettacolare, specializzata in risate”. 

UN NUOVO CAPITOLO

Ricciardo è passato alla McLaren dopo due anni con Renault – attuale Alpine – lasciando il posto a Fernando Alonso. La scuderia francese non raggiungeva il podio da diverso tempo, fino allo scorso Gran Premio dell’Eifel dove l’australiano ha trionfato, portando così a termine la sua missione. A tutti gli effetti, un addio felice, con la prospettiva di riuscire a ripetere l’impresa con una squadra che potrebbe rivelarsi più competitiva del previsto.

Il nuovo pilota del team britannico ricorda l’ultima stagione in modo positivo, consapevole di quelle che sono le sue capacità e di quello che è ancora in grado di fare. “Posso dire di aver lasciato la Renault dopo essere riuscito a soddisfare le aspettative. Per me è qualcosa di molto importante aver contribuito al podio che la squadra non riusciva a raggiungere da molto tempo. E’ stato incredibile riuscire a vedere la gioia sui volti di tutti i membri del team”, ha detto l’australiano ai microfoni di Sky Sports F1.  

Federica Montalbano

Sono Federica, una ragazza palermitana con la passione per la scrittura e lo sport. Mi definisco una persona timida ma con tanta voglia di condividere le proprie idee, sempre alla ricerca di nuove avventure e nuove persone con cui lavorare in team. Qui, il mio amore per il Motorsport prende vita attraverso gli articoli, permettendomi di seguire insieme a voi tutto quello che succede nel mondo della Formula 1.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.