DichiarazioniFormula 1

Ricciardo: “Alonso? Non ha perso la stoffa del campione”

L’australiano ha espresso parole di elogio nei confronti del pilota asturiano, che quest’anno torna in Formula 1 insieme al team Renault

Parole positive ed entusiasmo sono quelle che il nuovo pilota McLaren ha rilasciato nei confronti di Fernando Alonso, osservato speciale di questo 2021

Sul ritorno di Alonso in Formula 1 se ne sono sentite veramente di tutti i colori. La maggior parte di queste dichiarazioni è d’accordo nell’affermare che l’asturiano abbia perso lo smalto, dopo il periodo passato distante dal Circus. Tuttavia, soprattutto tra i piloti, queste idee non hanno attecchito, anzi. Daniel Ricciardo la pensa diversamente e ha difeso a spada tratta la scelta della Renault di puntare nuovamente su Alonso.

In particolar modo, il pilota australiano ha portato come prova principale la performance di Alonso con la R25 ad Abu Dhabi. Dopo aver visto l’onboard, il nuovo acquisto della McLaren non ha avuto dubbi. Il campione del mondo ha ben chiari i propri obiettivi e, soprattutto, non ha perso la stoffa del campione. Anzi, a detta di Ricciardo, il suo ritorno nella categoria regina del motorsport dovrebbe preoccupare gli altri piloti.

LA STESSA VELOCITÀ DI SEMPRE

Ho visto l’onboard. È stato bello. Se qualcuno pensa che Alonso sia troppo vecchio, non è cosi. Questo è certo. Credo che conosca solo una cosa, la velocità. Ed è stato veloce anche in curva. Non ha avuto nessun ripensamento, nessuna paura nel chiedere il massimo alla monoposto“, ha dichiarato Ricciardo a GPFans.com. Secondo l’australiano non c’è stato bisogno di avere un cronometro tra le mani, mentre Alonso effettuava di giri sul circuito a bordo della Renault R25.

La velocità di Alonso era intuibile a vista d’occhio. “È stato divertente, perché non stavo guardando il cronometro. Ma sapevo che stava andando molto più veloce. Sembrava più veloce perché il rombo della monoposto era impressionante… e questo è il V10“, ha continuato Ricciardo, ammettendo di essere rimasto sorpreso dell’1’39” fatto registrare dal pilota asturiano.

Insomma, secondo Ricciardo, Alonso non ha nulla da invidiare ai piloti che nelle ultime stagioni hanno continuato a correre in Formula 1. Anzi, l’esperienza maturata negli anni e al di fuori della Formula 1 potrebbero essere per lui un vero punto di forza. Al suo nuovo debutto in Renault, l’asturiano regalerà sicuramente delle performance incredibili.

Anna Vialetto

Anna è sinonimo di determinazione, concentrazione e curiosità. Ho sempre studiato e lavorato per rincorrere e realizzare i miei sogni, con l'obiettivo di concretizzarli in quella che è la mia più grande passione: l'automotive. La Formula 1 per me è parte integrante della mia personalità: il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo centimetro, la velocità delle monoposto. Ma soprattutto, tutto il mondo che sta dietro allo spettacolo in pista: l'organizzazione, la comunicazione, il marketing, l'energia...la stessa che, fin da quand'ero bambina, mi ha portata a coltivare questo grande amore.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.