DichiarazioniFormula 1

Revoca del titolo piloti 2021? Wolff non ha dubbi: “Poco realistico…”

Il Team Principal della Mercedes non ha dubbi e dice la sua su un’ipotetica revoca del titolo iridato della scorsa stagione

Secondo il Team Principal della scuderia di Brackley Toto Wolff sarebbe poco realistica un’eventuale revoca del titolo piloti 2021 assegnato a Verstappen

Con il Campionato 2022 che volge al termine, il già nato vecchio “Budget Cap gate” sembra anch’esso volgere al termine. Mentre tutto farebbe pensare ad un accordo tra la Red Bull e la FIA, le speculazioni su quali saranno le sanzioni alla scuderia di Milton Keynes tengono ancora banco tra tifosi e addetti ai tifosi. Sulla questione si è pronunciato anche il Team Principal della diretta rivale dello scorso anno del team austriaco. Secondo Toto Wolff infatti la sanzione dovrebbe essere commisurata all’infrazione commessa, anche se sarebbe del tutto poco realistica una revoca del titolo piloti assegnato lo scorso anno a Max Verstappen.

“I regolamenti finanziari sono importanti quanto e come quelli sportivi e tecnici – ha dichiarato il manager austriaco ai microfoni de La Gazzetta dello Sport – se si viene squalificati per un’infrazione tecnica, bisognerebbe essere squalificati anche per una finanziaria. Poco importa che queste siano regole nuove. Girano molte voci di corridoio, ma quello che è certo è che presto o tardi la FIA dovrà prendere una decisione. Le voci a cui fa riferimento Wolff sono proprio quelle che vedrebbero gli uomini di Horner siglare un cosiddetto Accepted Breach Agreement, un vero e proprio patteggiamento con la Federazione.

“Non conosco l’entità della violazione – ha proseguito Wolff – ma anche uno o due milioni possono decidere un campionato. La FIA deve prendere la giusta decisione e la pena deve riflettere la gravità della violazione. Non credo però che si possa tornare indietro e riscrivere il passato, magari con una revoca del titolo vinto da Verstappen. Sarebbe poco realistico per una piccola violazione. Quello che è certo però è che in futuro le regole relative a questa evenienza dovranno essere più chiare e giuste per tutti”.

Matteo Tambone

Mi chiamo Matteo, studente magistrale di Fisica presso l'Università Federico II di Napoli. Velista e windsurfer, mi piace considerarmi uno sportivo a tempo pieno. Appassionato di Motorsport in tutte le sue forme, seguo la Formula 1 da sempre ed è uno dei miei argomenti di discussione preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio