Formula 1

Renault motore Spec C: nuove sanzioni in arrivo

La Renault e la McLaren potrebbero subire penalità nel GP del Belgio e nel GP d’Italia quando verrà introdotto il motore Spec C

La seconda parte del campionato, che prenderà il via dopo la pausa estiva, vedrà tutti team di Formula 1 impegnati su due circuiti ad alta velocità, come quello di  Spa-Francorchamps e Monza.

La Renault ha deciso per l’occasione di presentare il suo ultimo aggiornamento del motore Spec C, che prevede un po’ di potenza extra. Sarà il momento perfetto per migliorare le performance di gara, però andando a sacrificare entrambi i piloti di McLaren e Renault con una penalizzazione.

Dovremmo scontare delle penalità dopo la pausa, lo sapevamo“, ha dichiarato il manager ed ingegnere della Renault F1 Cyril Abiteboul ad Autosport.

Purtroppo questo è stato in programma fin dal Bahrain, e da Melbourne anche per Carlos Sainz, da quando ha avuto quel problema con la MGU-K che ha causato la perdita dell’intero motore a seguito dell’incendio”– e aggiunge – “Sappiamo di essere indietro e che dovremo ingoiare qualche penalità. Verranno sincronizzate con una nuova specifica del motore che sarà quella finale, la Specifica C.”

Seguendo le prossime tappe del campionato, Abiteboul continua: Non voglio confermare quando e per chi arriverà, ma ciò significherà penalità e anche un po’ di potenza extra“.

E’ infatti plausibile che un pilota di ciascuna scuderia, subirà la penalità a Spa con il suo compagno di squadra che la subirà una settimana dopo a Monza: “Non voglio confermarlo, perché non è nemmeno confermato con McLaren e i motori sono ancora in fase di costruzione mentre parliamo”- continua il manager della Renault – “Quindi, prima di tutto, dobbiamo assicurarci che quei motori siano costruiti e approvati correttamente, ma potrebbe essere un piano. È la cosa normale da fare. E se tutto va secondo i piani, quelli saranno gli ultimi rigori della stagione.”

Eleonora Arcari

Eleonora Arcari

Designer di professione, mi occupo di moda e grafica. La Formula 1 è una passione ereditata in famiglia e come tale l'ho coltivata nel tempo. L'incontro con F1world è stato sorprendente e quest'anno inizia il mio percorso come redattrice. Un consiglio per chi legge?..."rendi possibile, l'impossibile!"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio