DichiarazioniFormula 1

Red Bull Powertrains, il nuovo reparto motori a Milton Keynes

Con il congelamento dei motori la Red Bull ha finalmente il via libera per rilevare il know-how di Honda e creare una propria divisione che si occuperà di gestire le power unit

Helmut Marko ha anticipato la nascita di un nuovo reparto motori proprio di Red Bull all’interno della fabbrica di Milton Keynes

Nella giornata di ieri la Formula 1 Commission ha approvato all’unanimità il congelamento delle power unit a partire dal 2022. Questo ha aperto definitivamente la strada all’adozione da parte di Red Bull di tutto il know-how in ambito motoristico della Honda. A Motorsport-Magazin.com Helmut Marko ha annunciato la nascita di un reparto motori che verrà stabilito a Milton Keynes: “Con oggi si definisce il percorso per la creazione di una nuova società, sarà la Red Bull Powertrains“.

Il team ha deciso di riorganizzare la propria fabbrica per far spazio a un dipartimento ad hoc; questo nonostante i giapponesi abbiano una struttura satellite in Inghilterra. “L’edificio otto diventerà un’officina dedita ai propulsori. Il complesso di Honda [ndr. nel Regno Unito] è più orientato verso i motori elettrici. Inoltre i banchi di prova sono pochi e non abbastanza evoluti per eseguire la necessaria ottimizzazione delle power unit“, ha detto l’austriaco.

UN FUTURO DA COSTRUTTORE?

Con l’uscita della casa nipponica dal Circus la Red Bull si era ritrovata davanti a un bivio. Tornare alla motorizzazione Renault o sperimentare una nuova strada? Dopo attente riflessioni la preferenza è caduta proprio sul rilevare il reparto tecnico di Honda; e da questo la richiesta di congelamento dei motori. Dato che per il team di Milton Keynes sarebbe stato impensabile approcciarsi nell’immediato allo sviluppo di tali componenti.

Si tratta comunque di un investimento importante, anche se una tantum, che riguarderà l’edificio e i banchi di prova, mentre “i costi di gestione non saranno molto più grandi rispetto a una fornitura clienti“. Tutto ciò potrebbe poi avere una sua chiave di lettura anche per quando – nel 2025 – verrà introdotto il nuovo regolamento: “Il reparto motori è tecnicamente progettato in un modo che lo sviluppo delle prossime power unit potrebbe essere condotto all’interno“. Ovviamente a patto che in futuro queste siano più semplici ed economiche.

Silvia Quaresima

Il mio amore per la Formula 1 é sempre stato lì con me, fin da quando ho ricordo delle vittorie di Michael in rosso. Ma con il tempo è cresciuto così tanto che ora c’è voglia di esserne parte e di raccontarla.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.