Formula 1

Red Bull e Alpha Tauri soddisfatti dell’affidabilità Honda

Non ci sono dubbi, i due team del brand del colosso di bevande energetiche, si dicono soddisfatti dell’affidabilità del motorista giapponese

Red Bull e Alpha Tauri, gli unici due team di Formula 1 motorizzati Honda, sono rimasti soddisfatti dell’affidabilità dimostrata dalle power unit giapponesi durante le sei giornate di test pre-stagionali di Barcellona.

La situazione grazie a Honda, ma non solo, si è capovolta quest’anno durante le sessioni di test pre-stagionali, con i motoristi top Ferrari e soprattutto Mercedes, che hanno avuto non pochi problemi di affidabilità, mentre il motorista giapponese e Renault, non hanno avuto problemi di questo tipo.

Non è solo l’affidabilità il punto di forza della power unit di Sakura, anzi, Max Verstappen sulla Red Bull ha ottenuto il secondo miglior tempo dei test sul Circuito di Barcellona-Catalunya, a mezzo secondo dalla prestazione della Mercedes con Valtteri Bottas, ma con una mescola più dura.

IL PENSIERO DEI TEAM PRINCIPAL

Proprio per questo, sia il Team Principal della Red Bull, Christian Horner, e sia Franz Tost suo collega per l’Alpha Tauri, sono ottimisti per quanto riguarda il nuovo propulsore, con il primo che ha dichiarato che: “Devo dire che, dal punto di vista dell’affidabilità, Honda ha avuto un  ruolo piuttosto importante in questi test. Naturalmente, questi sei giorni influenzano la comprensione del pacchetto in tutte le condizioni”.

Il collega dell’Alpha Tauri, Franz Tost, a sua volta ha dichiarato: “Se finissimo  tutta la stagione senza errori, direi che sarebbe uno dei primi grandi passi che avremo fatto. In passato abbiamo sempre dovuto sostituire la centralina durante i test, ma quest’anno non è accaduto ciò”.

L’OBIETTIVO

Per il motorista giapponese, come sottolinea il numero uno dell’Alpha Tauri, l’obiettivo è quello di terminare la stagione senza ricevere penalità, cosa che non si è ancora realizzata per Honda da quando è rientrata nel circus nel 2015. Il primo passo comunque è stato fatto, non avendo nessun problema nei sei giorni di test pre-stagionali, ma ora bisognerà attendere gli sviluppi stagionali.

Pubblicità

Ruggiero Dambra

Mi chiamo Ruggiero e sono un ragazzo pugliese di 23 anni, studente di giurisprudenza (presso l'Università degli Studi di Bari) e appassionato di Formula 1 fin da bambino. La mia "carriera" come editore inizia nel 2013 con la creazione di un piccolo blog dedicato inizialmente alla cronaca, per poi occuparsi di motorsport. Successivamente ho scritto per diversi siti riguardanti la F1, fino ad iniziare la mia avventura con F1world nel settembre 2018. Quando mi chiedono chi vincerà il mondiale secondo me, io rispondo: "Il migliore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button