DichiarazioniFormula 1

Prost: “Alonso è il miglior pilota in griglia”

Il francese mette in evidenza l’importanza della visione globale che ha l’asturiano della gara e i suoi preziosi suggerimenti per migliorare la vettura

Alain Prost ritiene che attualmente Fernando Alonso sia il miglior pilota sulla griglia del Circus

Il quattro volte campione del mondo di Formula 1 e consulente dell’Alpine si congratula con l’asturiano. Prost crede che Alonso sia attualmente il miglior pilota sulla griglia. Il francese non solo è soddisfatto per la prestazione in pista dello spagnolo, ma anche per la sua capacità di lettura della gara e di comunicare alcune informazioni davvero preziose al team. Sette anni dopo, Alonso è tornato sul podio in Qatar. Il pilota spagnolo ha sorpreso tutti per il ritmo mostrato, oltre che per la sua buona gestione delle mescole, che ha messo in condizione Alpine di poter effettuare una sola sosta.

Prost, che lo segue molto da vicino a riguardo ha dichiarato: “Per me è Alonso il miglior pilota sulla griglia. La visione globale che ha della gara è incredibile, così come lo sono la sua gestione delle mescole, i commenti che fa sulla monoposto e il modo di fornire informazioni agli ingegneri”. Il francese ha riconosciuto di aver dubitato delle capacità di Alonso quando ha deciso di tornare in Formula 1. Tuttavia, l’asturiano ha sempre insistito sul fatto di essere diventato un pilota molto più completo dopo aver gareggiato in così tante categorie differenti. Ciò l’ha portato ad avere una visione diversa e a contribuire in modo esponenziale alla crescita della squadra.

“Fernando mi ha sempre detto che è diventato una persona diversa e devo dire che aveva ragione. E’ totalmente al servizio della squadra e questo è molto positivo”, ha proseguito Prost. Nonostante tutto, il francese è sorpreso dal podio, perché nelle ultime gare non hanno avuto prestazioni ottimali. Anche Alonso ha esortato il team a capire i motivi per cui la monoposto si adatta meglio ad alcuni circuiti rispetto ad altri. Il tracciato del Qatar si è adattato decisamente meglio all’Alpine, anche se il team ha temuto di subire una foratura nelle fasi successive della gara, così come è accaduto ad altri piloti.

LA PROSSIMA STAGIONE E’ UN’INCOGNITA TUTTA DA VIVERE

“In un certo senso è sorprendente, perché abbiamo avuto gare difficili negli ultimi fine settimana. Entrambi i piloti erano contenti sia della prestazione che dell’equilibrio raggiunto. Fernando ha inviato messaggi incredibili, dopo la qualifica infatti ha detto che avrebbe guidato tutta la notte. Eravamo soltanto preoccupati dal fatto che potesse verificarsi una foratura. Forse, senza la Safety Car, sarebbe stato molto difficile”, ha dichiarato il francese. Il podio di Fernando è una boccata d’aria fresca, sia per Alpine che per il pilota stesso.

L’asturiano ricorda che gareggiare in questa stagione fa parte di “The Plan” del 2022, in quanto è la strada necessaria da percorrere per arrivare in piena forma al cambio regolamentare. Prost ricorda che nessuno sa cosa accadrà l’anno prossimo, ma i piccoli passi fatti in questa stagione aiuteranno in futuro. “Sono molto felice e questo è importante per la squadra. Nessuno sa cosa accadrà nel 2022 e non possiamo fare paragoni, perché non abbiamo alcun riferimento del passato. Il progetto è focalizzato sul 2022. Quello che abbiamo fatto quest’anno è un bonus”, ha concluso così Prost.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.