Formula 1Gran Premio Arabia SauditaGran Premio AustraliaGran Premio Bahrain

Pirelli: scelte le mescole per i primi tre Gran Premi 2022

Ecco le mescole scelte per le prime tre gare della nuova stagione: GP Bahrain, Arabia Saudita e Australia. Per il ritorno all’Albert Park, ci sarà una novità

Pirelli ha deciso le mescole che saranno utilizzate nelle prime tre gare della stagione di Formula 1 2022

A meno di due settimane dal Gran Premio inaugurale della stagione di Formula 1 2022, in programma in Barhain, Pirelli ha annunciato le mescole che saranno utilizzate nei primi tre gran premi.

In questa stagione, vedrà l’esordio delle nuove mescole da 18 pollici. Un fattore che tutti i team terranno conto, e conosceranno man mano che si disputeranno le gare, insieme alle nuove monoposto. Pirelli continuerà a produrre 5 differenti mescole, con varie tipologie di grip e longevità da usare in tutte le tappe del calendario.

La C1 rappresenta la gomma più durevole, anche se con meno grip. La C5 è la più morbida, e in teoria, la più veloce, malgrado la sua durata sia molto più breve.

Altro elemento da tenere in considerazione, affinché Pirelli possa elaborare la miglior scelta di mescole da portare in gara, sono le caratteristiche di tutti i circuiti. Il costruttore di pneumatici, in questi casi deve scegliere quale mescola contrassegnare come Soft, Medium e Hard.

Scelta inusuale per il ritorno in Australia

Per il GP del Bahrain, Pirelli ha optato per le tre mescole più dure, mentre per l’Arabia Saudita si vedranno le tre mescole intermedie. A seguire una scelta inusuale, pensata per la terza tappa, in programma in Australia.

Dopo due anni di stop, causa pandemia di coronavirus, torna il GP d’Australia e l’Albert Park. Team, piloti e addetti ai lavori, troveranno il tracciato dell’Albert Park cambiato, con un layout più veloce. Per questo appuntamento, Pirelli ha optato per due tipologie di mescole, per Medium e Soft.

Per la tappa di Melbourne, la Medium avrà la mescola C3, mentre la Soft sarà la C5. Si tratta della prima volta, da quando si è passati al modello C1-C5, che Pirelli ha optato per due passi di separazione.

Un portavoce Pirelli, ha dichiarato a RacingNews365.com, che quella decisione è stata presa in quanto ritenuta la scelta migliore, visto il nuovo asfalto e il nuovo layout.

La separazione di due fasi, permetterebbe di creare una maggiore varietà di strategia, e ai team di decidere sulle strategie di gara, dato che la regola che obbligava ai primi dieci piloti in griglia di montare le gomme utilizzate in Q2, è stata eliminata per la nuova stagione 2022.

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. I suoi protagonisti: piloti, monoposto, team mi hanno letteralmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.