Formula 1Gran Premio Australia

GP Australia, nuovo layout del circuito di Melbourne

È già iniziato il rifacimento del tracciato dell’Albert Park, che si presumere finirà prima del mese di luglio. Il GP, che si terrà a novembre, vedrà delle modifiche in pitlane e nella parte finale

Per il GP d’Australia 2021 il circuito dell’Albert Park si rifa’ il look con dei lavori sia in corsia box che lungo il tracciato

La gara inaugurale della stagione 2021 di Formula 1 non sarà, come di consueto, in Australia; questo perché il GP d’Australia, che normalmente si tiene nel mese di marzo, è stato rinviato a novembre. Per l’occasione il tracciato dell’Albert Park vedrà dei rifacimenti che modificheranno anche il layout. Si tratta di lavori che in una situazione ordinaria sarebbero stati realizzati dopo il GP, ma che a causa di tali cambiamenti sono stati anticipati.

Il circuito è stato più volte criticato dai piloti per la mancanza di chiari punti di sorpasso, se non per la staccata in curva 1. Ed infatti già in passato si era tenuto in considerazione la modifica del layout (come nel 2017). Il discorso era stato successivamente accantonato, fino a che il nuovo accordo tra Liberty Media e l’Australian Grand Prix Corporation – per continuare a tenere il GP d’Australia fino al 2025 – ne ha imposto la ripresa. Si tratta del primo significativo rifacimento dal 1995. Quando all’epoca i lavori furono realizzati per lo spostamento del GP da Adelaide a Melbourne (il cui debutto è datato al 1996).

PUNTI DI SORPASSO

I lavori in pitlane sono stati già terminati, con l’allargamento della corsia e il dislocamento dei muretti box verso il bordo pista la velocità di percorrenza potrebbe essere aumentata da 60 a 80 km/h (limite di velocità standard). Una seconda fase, che invece inizierà lunedì prossimo, prevede dei cambiamenti nella zona delle curve 9 e 10. La curva stretta a destra, che comportava un’importante staccata, verrà rimossa a favore di una transizione più fluida che permetterà di portare più velocità.

Ciò influenzerà anche il modo di approcciare le curve 11 e 12 visto un ingresso che diventerà più rapido e che creerà una nuova opportunità di sorpasso. Anche curva 13 verrà ri-profilata con un’entrata più ampia e una variazione del camber che aprirà a diverse interpretazioni della traiettoria da tenere. Questi lavori dovrebbero essere completati entro luglio; non sono i soli. Dopo che avrà luogo la gara a novembre, il circuito dell’Albert Park verrà riasfaltato per renderlo più aggressivo sulle gomme in vista del 2022.

Silvia Quaresima

Il mio amore per la Formula 1 é sempre stato lì con me, fin da quando ho ricordo delle vittorie di Michael in rosso. Ma con il tempo è cresciuto così tanto che ora c’è voglia di esserne parte e di raccontarla.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.