DichiarazioniFormula 1

Pirelli: il nuovo regolamento degli pneumatici per la gara sprint

Nuove regole entreranno in vigore durante la sprint race per quanto riguarda l’uso e la gestione delle mescole, una di queste sarà la libertà di scelta su quelle da usare

Con il nuovo regolamento degli pneumatici per la gara sprint il pilota sarà libero di scegliere la mescola per la gara domenicale

La nuova modalità di gara inserita nel calendario del 2021 porta con sè sicuramente qualche polemica, ma anche novità sulle regole da seguire. Un interessante nuovo regolamento riguarda proprio la scelta degli pneumatici durante la gara sprint. Infatti il pilota avrà libertà di scelta sulla mescola da usare sia il sabato durante la sprint race, sia la domenica per la gara.

È la stessa Pirelli che ha annunciato questa libertà nella scelta delle gomme per la gara domenicale, e aggiunge inoltre che non si è tenuti a correre con gli pneumatici utilizzati durante la sprint race. Radicalmente diverso dalla solita modalità in cui i team devono utilizzare le stesse mescole con le quali hanno segnato il loro miglior tempo in Q2.

“Nessuno dei piloti sarà obbligato a iniziare il Gran Premio della domenica con la mescola con cui hanno segnato il loro tempo migliore in Q2. Invece, hanno libera scelta”, ha riferito Pirelli in una dichiarazione. Spiegando inoltre che: “Si può iniziare la gara con i pneumatici che si desidera, senza dover usare la gomma con cui hanno segnato il miglior tempo in Q2, ogni pilota può sviluppare la strategia che preferisce, ma la regola che li obbliga a usare un minimo di due mescole e a fare almeno una sosta è ancora in vigore”.

LIBERTÁ DI SCELTA ANCHE SULLA MESCOLA DA USARE PER LA GARA SPRINT

Anche il sabato, per la sprint race, si potrà avere carta bianca sulla mescola da usare. Invece di 13 set di pneumatici, ne saranno disponibili 12 in questi tre fine settimana. Potranno essere usati sei set di soft, quattro medium e due di hard. Ovviamente la scelta di pneumatici da usare rientrerà sempre nelle strategie di ogni team in base anche al tipo di tracciato su cui si svolge la gara, la temperatura dell’asfalto e le condizioni metereologiche. 

E per la pioggia? Saranno disponibili quattro set di intermedie e tre di pioggia in caso di precipitazioni. Avranno a disposizione inoltre un set in più di intermedie se le prove libere 1 o 2, o la gara sprint saranno disputate in condizioni di bagnato. L’esordio delle sprint race dovrebbe essere in programma per il Gran Premio di Silverstone, seguito poi dalle gare di Monza e Interlagos. Non ci resta che aspettare per capire se e come funzionerà la nuova modalità!

Maria Sole Caporro

Maria Sole Caporro

Sono Maria Sole, romana e romanista, laureata in lingue e letterature. Sono da sempre appassionata di motori da quando fin dalla tenera età non potevo andare al mare la domenica perché i miei genitori dovevano vedere il GP. Cresciuta a pane e formula 1 con contorno di letteratura, sono qui per coniugare la mia voglia ed esigenza di scrivere e la passione per le monoposto.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.