Formula 1Mercato Piloti F1

Piastri: arrivata l’ufficialità di Alpine

Oscar Piastri è stato ufficialmente confermato. Correrà per Alpine il prossimo anno

Arriva la conferma: Piastri correrà per Alpine a fianco di Ocon

Il Team BWT Alpine F1 oggi conferma ufficialmente il 21enne pilota di riserva Oscar Piastri come compagno di squadra di Esteban Ocon a partire dal 2023. In linea con gli impegni presi dal Team nei confronti del giovane australiano, Oscar sarà promosso pilota e prenderà il posto di Fernando Alonso dal prossimo anno. Le voci di corridoio hanno quindi avuto conferma ufficiale e la stella nascente potrà dimostrare tutto il proprio potenziale a partire già dal prossimo anno.

Oscar è un membro stimato della famiglia Alpine da oltre quattro anni. Il giovane talento è entrato a far parte dell’Alpine Academy dopo aver vinto il titolo nel Campionato Eurocup di Formula Renault nel 2019. Con il supporto e la guida dell’Academy, Oscar ha vinto il Campionato FIA di Formula 3 2020 prima di conquistare tre titoli piloti consecutivi, senza precedenti. Oscar si è anche laurato Campionato FIA di Formula 2 nel 2021. In tal modo è diventato il terzo pilota ad assicurarsi più campionati piloti consecutivi in ​​Formula 2 e Formula 3; seguendo solo Charles Leclerc e George Russell.

Come parte del suo percorso in F1, Oscar è stato promosso per la prima volta come BWT Alpine F1 Team Reserve Driver all’inizio della stagione 2022 e da allora ha seguito, sotto la guida del Team e il suo pieno sostegno finanziario, un programma di formazione intensivo e completo, fatto di test privati con la A521, l’auto Alpine 2021.

Oscar sarà la svolta per Alpine?

Alpine ora non vede l’ora di vedere la prossima tappa della sua carriera in F1 insieme a Esteban Ocon. Otmar Szafnauer, Team Principal, ha affermato: Oscar è un talento brillante e raro. Siamo orgogliosi di averlo allevato e sostenuto nei difficili percorsi delle formule junior. Attraverso la nostra collaborazione negli ultimi quattro anni, lo abbiamo visto svilupparsi e maturare in un pilota che è più che capace di fare il passo verso la Formula 1. Come nostro pilota di riserva è esposto al team in pista, in fabbrica, e ai test in cui ha dimostrato la maturità, la promessa e la velocità per garantire la sua promozione al nostro secondo posto insieme a Esteban. Insieme, crediamo che il duo ci darà la continuità di cui abbiamo bisogno per raggiungere il nostro obiettivo a lungo termine di lottare per vittorie e campionati”.

Valerio Vanazzi

Classe 1999. Laureato in Storia Contemporanea ma anche Perito meccatronico. Appassionato di cinema e motori, nonché grande tifoso McLaren. Da marzo 2022 redattore per F1world.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.