DichiarazioniFormula 1Gran Premio Russia

Perez: “Racing Point mi nasconde informazioni”

Il messicano ritiene che dovrebbero essere il più trasparenti possibile per il bene del team e raggiungere gli obiettivi comuni

Sergio Perez ha assicurato che in Racing Point tendono a nascondergli le informazioni da quando è stato annunciato che lascerà il team

Il messicano si rammarica che ciò accada e crede che sia necessario essere il più trasparenti possibile, per il bene della squadra. Perez non sarà più un pilota della Racing Point la prossima stagione, come è stato annunciato due settimane fa. Sebastian Vettel prenderà il suo posto nel 2021 affiancando così Lance Stroll. Tuttavia, Checo afferma che da quando è stata diffusa tale notizia ci sono alcuni membri del team che evitano di condividere determinate informazioni con lui.

“Da quando è stato comunicato che non sarò più un pilota della Racing Point, alcune persone all’interno della squadra tendono a nascondermi le informazioni. Penso che ciò non sia per niente giusto”, ha affermato Perez. Il messicano si rammarica che ciò accada, perché crede che debba esserci trasparenza per il bene del team. Solo così si possono raggiungere obiettivi comuni, perciò ha dichiarato: “Penso che in questo momento dobbiamo soltanto essere il più trasparenti possibile tra di noi per assicurarci di ottenere più punti possibile.

PEREZ DELUSO DALLA RACING POINT

Il divorzio tra Perez e la Racing Point è avvenuto velocemente. Lo stesso pilota ha spiegato di aver appreso la notizia da un giorno all’altro. Per telefono la squadra gli ha comunicato che aveva deciso di fare a meno di lui. La Racing Point d’altro canto assicura che il messicano fosse a conoscenza di tutto ciò. Comunque sia, Checo non vuole rilasciare ulteriori dichiarazioni a riguardo, poiché ci sono cose che preferisce che vengano discusse internamente.

“A essere onesto, sono abbastanza deluso dal fatto che alcune cose siano state comunicate dal team. Penso che determinate cose debbano rimanere tra me e la squadra. Non darò alcuna informazione perché penso che sia qualcosa che dovrebbe essere discusso tra noi”, ha affermato. La squadra occupa la quarta posizione nel Campionato Costruttori, a soli 14 punti dalla McLaren. Perez sa che potrebbero ottenere il miglior risultato nella storia della Racing Point perciò lotterà per ogni punto.

L’OBIETTIVO E’ OTTENERE IL TERZO POSTO NEL CAMPIONATO COSTRUTTORI

“Ogni punto ottenuto sarà fondamentale. E’ molto importante per il Campionato Costruttori. Possiamo ancora ottenere la migliore stagione della nostra storia se riusciamo a concludere in terza posizione. Penso che saremmo tutti molto delusi se non ottenessimo tale risultato”, ha così proseguito il messicano. Per questo fine settimana, la Racing Point ha confermato che soltanto sulla vettura di Stroll saranno presenti nuovamente dei miglioramenti. Erano programmati per entrambe le vetture, ma l‘incidente di Stroll al Mugello ha impedito ciò.

Perez è consapevole di essere in svantaggio, poiché la differenza di rendimento è di circa due o tre decimi. Perciò ha concluso dichiarando: “Considerando quanto sia stretta la griglia, un paio di decimi possono fare la differenza per quel che riguarda il risultato finale. Quindi avrei voluto avere l’aggiornamento per questa gara, ma per ovvie ragioni, non lo avrò. Il team sta lavorando duramente per fornirmi tutti gli aggiornamenti, spero perciò di averli il prima possibile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio