DichiarazioniFormula 1Mercato Piloti F1

Perez potrebbe essere vicino alla firma con la Red Bull

Dal Regno Unito si attende l’annuncio in questa settimana della firma del pilota messicano con il team di Milton Keynes

Perez potrebbe essere vicino alla firma con la Red Bull. Dalla Gran Bretagna si spera che l’accordo venga completato e annunciato in questa settimana

Le indiscrezioni che vedono il messicano accostato al team di Milton Keynes sono sempre più insistenti. Si è parlato molto di Sergio Perez già da ieri mattina prima dell’inizio dell’ultima gara dell’anno, perché secondo Movistar potrebbe essere vicino alla firma con la Red Bull. L’indiscrezione che la sua firma con la Red Bull sia già ben avviata e più vicina che mai, si è perciò diffusa a macchia d’olio. Dopo la gara, i pettegolezzi non si sono certo fermati. Dalla Gran Bretagna credono che Christian Horner e Helmut Marko abbiano già convinto Dietrich Mateschitz, proprietario della Red Bull, a firmare con il messicano.

“In questa settimana ci aspettiamo l’annuncio ufficiale che Sergio Perez è entrato a far parte della Red Bull. Sembra che Christian Horner e Helmut Marko siano riusciti a convincere Dietrich Mateschitz, che voleva mantenere la fiducia riposta in Albon, a stipulare un contratto con Sergio” ha dichiarato ieri il famoso giornalista Ted Kravitz, durante il suo show post-gara ad Abu Dhabi su Sky F1.

IL MESSICANO TITOLARE E ALBON PILOTA DI RISERVA?

Kravitz ritiene che la strategia della Red Bull sia quella di firmare Perez come titolare e avere Albon come riserva. Ciò nel caso in cui il messicano non soddisfi le aspettative riposte nel suo approdo. “Potrebbero anche vedere come va con lui e se eventualmente non soddisferà le loro aspettative, allora avranno comunque Albon già pronto. Sembra che la soluzione per cui stanno optando sia proprio questa” ha proseguito il giornalista. La previsione dell’annuncio di Kravitz per questa settimana coincide con le osservazioni di Horner dopo la gara di Abu Dhabi, in cui ha chiarito che decideranno il tutto “nei prossimi giorni”.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.