DichiarazioniTest Barcellona

Perez: “La RP20? La miglior vettura mai guidata”

Il messicano non si sbilancia sulla possibilità di infastidire i top team, pur riconoscendo il grande passo avanti della nuova monoposto

Terzo tempo per Sergio Perez impegnato nella sessione pomeridiana

Un’altra giornata molto positiva per il team Racing Point, che ha concluso la giornata in terza posizione con Sergio Perez. Il messicano ha guidato la vettura con base a Silverstone nel pomeriggio, mentre è stata affidata a Lance Stroll nella mattinata. Escludendo Robert Kubica, impegnato nella mattinata in una simulazione qualifica, con gomme C3 Perez ha quasi eguagliato il tempo di Max Verstappen, a parità di gomma.

Al termine della sessione, l’ex Sauber e McLaren si è detto estremamente soddisfatto della nuova monoposto, tanto da definirla la miglior monoposto guidata nella sua carriera: “Penso che questo possa essere il pacchetto migliore che ho avuto nella mia carriera per iniziare la stagione. Spero a Melbourne che si riveli quello giusto. Al momento la macchina funziona bene, penso che abbiamo avuto buone indicazioni, ma abbiamo ancora tanto lavoro da fare prima di Melbourne. Speriamo di essere il più preparati possibile” – ha detto entusiasta il messicano.

“Credo che sarà la prima volta dove possiamo iniziare una stagione così forti. Al tempo stesso penso che le migliori squadre siano ancora molto forti, è molto difficile capire dove siano. Penso che alla fine dei test avremo un quadro più ampio, ma più si tenta di esaminare i tempi, più si perde tempo. Dobbiamo aspettare i prossimi giorni e vedere dove tutti (i team n.d.r.) si andranno a collocare. Negli stint più lunghi (con più carico di benzina n.d.r.) è un po’ più facile da capire.”

MCLAREN E RENAULT PRONTE A FAR RECLAMO CONTRO LA RP20?

Perez, al tempo stesso ha provato a smorzare le polemiche, dopo che voci odierne circolate nel paddock mormorano un possibile reclamo da parte di McLaren e Renault. La questione è sempre la stessa: la nuova Racing Point sembra la copia carbone della W10. Sono proprio i team in lotta per la leadership del midfield a esser rimasti particolarmente infastiditi:

“Penso che non ci sia motivo per cui (i nostri rivali n.d.r.) debbano avere paura” – ha dichiarato Perez – “ma dobbiamo aspettare e vedere dove si trovano tutti a Melbourne. Credo che ci sia una lotta agguerrita in quel gruppo di mezzo e sappiamo che diventerà più forte man mano che la stagione avanza. Non è importante dove inizi a Melbourne, è dove finisci ad Abu Dhabi, come dico sempre, quindi abbiamo una lunga stagione davanti a noi.”

Topics
Pubblicità

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close