DichiarazioniFormula 1

Passaggio di testimone: Russell riuscirà a sostituire Hamilton?

Il due volte campione del mondo Mika Hakkinen prevede grandi successi per il giovane pilota britannico

L’allievo supera il maestro: il duo Mercedes ha mostrato grande affinità, ma arriverà il momento in cui gli equilibri cambieranno?

Fin dal suo approdo in Formula 1, le aspettative su George Russell sono sempre state altissime. Nonostante una gavetta tormentata da difficoltà, l’inglesino ha sempre mostrato di essere una delle giovani promesse di questo sport. La svolta arrivata con il contratto in Mercedes della scorsa stagione ha confermato le previsioni. Le incredibili prestazioni di Russell in pista lo hanno portato a superare il suo compagno di squadra Lewis Hamilton, uno dei più grandi di tutti i tempi: e ci si chiede cosa sarà capace di fare per il 2023.

Per la prossima stagione, infatti, la Mercedes dovrebbe aver compiuto i progressi capaci di riportarla alla competitività di una volta. Se così fosse, Russell potrebbe avere i mezzi per dimostrare tutto il suo talento. E’ quello che crede il due volte campione del mondo Mila Hakkinen. Il quale, a dir la verità, si spinge anche un pochetto oltre: il finlandese è convinto che, continuando così, il giovane pilota possa mettere in ombra Lewis Hamilton, e diventare il pilota di riferimento per il Regno Unito.

HAKKINEN: “RUSSELL PUO’ SUPERARE HAMILTON NEL 2023”

George Russell è riuscito a conquistare per la Mercedes l’unica vittoria della scorsa stagione, e ad arrivare davanti al compagno di squadra nella Classifica piloti (cosa che, per Hamilton, non avveniva da sei anni). “Quello che ha fatto in Brasile è stato brillante.” afferma Hakkinen, riguardo la vittoria di Russell, “La squadra ha migliorato di molto la vettura, perciò potranno vincere delle gare. Riuscirà a mantenere questo trend?”.

“Se riuscirà a usare l’esperienza che ha in Mercedes, e l’esperienza che ha in generale in Formula 1, può mantenere Lewis dietro di sé“. E’ davvero impressionante, perché Lewis è incredibile.” dice Hakkinen. “Una personalità incredibile e un pilota incredibile. Perciò, se George riuscirà nell’impresa, allora penso che l’Inghilterra potrà dire: ‘Wow, che pilota che abbiamo“.

Il due volte campione del mondo pensa che Russell non avrà problemi a entrare nella lista dei grandi piloti di Formula 1. E non solo: per il pilota finlandese, Russell ha tutte le carte in regola per diventare campione del mondo: “Ha una grande carriera alle sue spalle. Competizioni sui kart, tutte le altre categorie, e la sua conoscenza dei dati, la sua capacità di gestire la vettura in situazioni estreme… Sono sicuro che abbia tutto il potenziale per diventare un grande pilota, e per diventare campione del mondo“.

 

Alessia Verde

Di Napoli, classe 2002. Studentessa di Lettere Classiche all'Università Federico II. Innamorata follemente della Rossa. Con la Formula 1 è stato amore a prima vista, e nulla riesce a emozionarmi come fa lei. Ma ciò che mi emoziona di più è potervela raccontare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button