DichiarazioniFormula 1

Pannelli luminosi obbligatori dal 2022: le nuove regole della FIA

Le nuove regole fanno un passo avanti verso le nuove tecnologie, a discapito delle tradizionali bandiere ma a favore della sicurezza in pista

La FIA afferma: ”Con le nuove normative i pannelli luminosi dovranno essere obbligatori su tutti i circuiti”

I pannelli luminosi, una delle ultime novità high-tech, diventeranno obbligatori entro e non oltre il 2022. La scelta è stata presa recentemente dalla FIA, per garantire la sicurezza dei piloti e di tutto il personale. Attualmente, i pannelli in questione sono già entrati a far parte della Formula 1, seppure non in tutti i circuiti. Ciò dovrà cambiare nei prossimi due anni: quando tutti i tracciati dovranno esserne provvisti per poter ospitare un Gran Premio.

A tutti gli effetti, queste nuove tecnologie sostituiscono le bandiere permettendo di trasmettere le segnalazioni in modo immediato. Oltre a indicare il colore della bandiera, annunciano la Safety Car o avvisano – come durante il Gran Premio d’Italia – quando la pit lane è chiusa. Non è ancora ben chiaro se in questo modo verranno sostituite a tutti gli effetti le bandiere o se le due cose continueranno a lavorare in contemporanea, ma il motivo principale di questa decisione è quello di alzare gli standard di sicurezza.

ACCORDO FIA E FIM

I nuovi accordi comprenderanno all’unisono tutto il mondo del motorsport. Non solo la Formula 1, ma anche tutti i circuiti di MotoGP – almeno tutti quelli di grado A – dovranno assicurarsi di avere a disposizione i pannelli luminosi. Le stesse politiche varranno per il mondo dell’Endurance e della Superbike, ma con la possibilità di adeguarsi entro il 2023.

Stuart Robertson, l’ufficiale capo della sicurezza per la FIA ha dichiarato: ‘‘È un nuovo passo avanti nella collaborazione tra FIA  e FIM per la sicurezza dei circuiti. Garantirà che tutti i campionati che gareggiano su piste di alto livello abbiano delle innovazioni eccezionali per ridurre al minimo i rischi”. Ha inoltre spiegato, che in questo momento entrambi i campionati gareggiano su più di venti piste diverse, destinate ad aumentare già dalla prossima stagione. Una scelta del genere è dunque necessaria, soprattutto se le novità di questi ultimi tempi lo permettono.

Federica Montalbano

Sono Federica, una ragazza palermitana con la passione per la scrittura e lo sport. Mi definisco una persona timida ma con tanta voglia di condividere le proprie idee, sempre alla ricerca di nuove avventure e nuove persone con cui lavorare in team. Qui, il mio amore per il Motorsport prende vita attraverso gli articoli, permettendomi di seguire insieme a voi tutto quello che succede nel mondo della Formula 1.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.