Formula 1Regolamento

Novità da FIA, in arrivo nuovo regolamento per il DRS

La Commissione si è riunita ad Abu Dhabi pochi giorni fa, implementando nuovi sistemi per il miglioramento delle monoposto

Novità in arrivo per il regolamento adottato dalla FIA. Previste modifiche nell’utilizzo del sistema del DRS per incrementare il livello di intrattenimento

Ultima tappa del calendario 2022 per la Formula 1, ormai con la gara di Abu Dhabi si chiude una stagione ricca di sorprese. Tra gli addii all’interno del paddock e l’arrivo dei giovani talenti, la categoria regina dei motori non può fare altro che guardare avanti e aprire nuovi capitoli. Sappiamo già come il settore del motorsport sia lungimirante, in particolar modo la Formula 1, che guarda avanti e pensa alle migliorie apportabili per le monoposto del futuro. Di fatti, sembra che la Commissione FIA abbia indotto una riunione per alcune modifiche di regolamento riguardanti l’utilizzo del DRS e il tentativo di diminuzione delle scie.

Cambiamenti in arrivo: quali sono le novità?

Dopo una lunga ‘indagine di mercato’ svolta tra la Federazione e le numerose opinioni dei piloti sulle monoposto, sembra ci siano degli aggiornamenti. Partendo dal fulcro della questione, la commissione FIA sembra intenzionata a modificare il regolamento per l’utilizzo del DRS, permettendone il suo impiego sin dal primo giro. Cambio di regolamento previsto e adottato non solo per le gare della Domenica, ma anche per le sei tappe della Sprint Race del 2023. Sotto la lente di ingrandimento della FIA, non solo l’utilizzo del DRS , ma anche il tentativo di riduzione delle ‘scie d’acqua’ che si vengono a formare in caso di pioggia intensa.

Lamentela sollevata da numerosi piloti presenti in griglia a seguito dello scandalo del Gran Premio del Giappone. Infine, per concludere la trafila di cambiamenti in atto dalla FIA, ci sono alcune voci sul tentativo di eliminare l’utilizzo delle termocoperte. Nonostante si tratti solo di voci e ancora nulla di ufficiale, si prevedono una serie di cambiamenti entro l’anno 2024. Cambiamenti che potrebbero partire dal tema del parc fermé a tutta una serie di modifiche delle penalità in caso di sostituzioni di parti meccaniche della monoposto.

Vittoria Vocino

Nata nel 2002, studentessa di Comunicazione e Giornalismo, contraddistinta da attitudine propositiva e sempre aperta alle sfide, con una proiezione professionale verso il mondo del motorsport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button