Curiosità dalla F1Formula 1

Museo di Alonso: entro quest’estate un ampliamento della struttura

Il direttore del museo, Ricardo Moran, afferma di voler lavorare ad un’estensione delle strutture museali per poter avere più spazio di esposizione

Il museo Fernando Alonso sarà ingrandito per poter contenere più oggetti, auto e monoposto del campione spagnolo

Se si pensa a Fernando Alonso si pensa ad un pilota leggendario. Così leggendario da avere un museo nel quale sono contenuti tutti i caschi, le tute, le auto ma anche le monoposto guidate dall’asturiano correntemente in Alpine. Ma i cimeli e gli oggetti di Alonso sono talmente tanti che lo spazio del museo non è attualmente sufficiente. Il direttore del museo, Ricardo Moran, è ben felice di annunciare un’espansione della struttura: entro l’estate sarà pronta ad ospitare nuovi elementi e vetture appartenenti alla storia presente e passata di Fernando. 

El Comercio ha riportato le parole di Moran: “Faremo un’estensione del museo per poter includere finalmente qualche monoposto in più. Attualmente abbiamo la Dakar, la Daytona, un giorno avremo l’Alpine che Fernando ha usato quest’anno. E chissà cosa ci riserva il futuro, non vedo l’ora”. 

ULTERIORI NOVITA’

Successivamente, il direttore, che è anche responsabile del circuito adiacente, ha affermato: “Suppongo che avremo l’espansione pronta per l’estate, anche se non possiamo ancora dire date specifiche con certezza. Dobbiamo anche vedere come riusciremo ad organizzare tutte le vetture. La cosa buona è che questo viene fatto con un grande entusiasmo e grande orgoglio”. 

Ma l’ampliamento degli spazi museali non è l’unica innovazione che verrà apportata: è prevista, inoltre, la costruzione di un nuovo edificio che ospiterà la Scuola di Sicurezza Stradale della fondazione Fernando Alonso. La sede della scuola sarà un circuito coperto, che sarà anch’esso costruito nei prossimi mesi.

La sua particolarità? Sarà l’unico circuito indoor delle Asturie e uno dei pochi presenti nel nord-ovest della Spagna. Una bella iniziativa e di grande originalità che porterà sicuramente molti appassionati e tifosi a visitare il già noto museo, permettendo loro di godere della storia di un grande pilota come Alonso. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button