DichiarazioniFormula 1

Montezemolo tuona: “Sentireste tremare le pareti di Maranello”

L’ex Presidente si dichiara pessimista sul futuro della Ferrari e critica aspramente il trattamento riservato a Vettel

Luca Cordero di Montezemolo ha giudicato sbagliate le mosse della Rossa in merito al prematuro licenziamento di Vettel, affermando che non lo avrebbe mai tagliato fuori dal progetto così presto

Anche l’imprenditore bolognese ha voluto rilasciare un suo parere sulla grave crisi che sta attraversando la Ferrari. La scuderia di Maranello ha totalizzato solamente 27 punti nelle prime tre gare di campionato. Gli uomini in rosso non sono ancora riusciti trovare la quadra per tornare ad essere competitivi. Secondo Montezemolo, la Ferrari sta pagando per il clamoroso licenziamento di Sebastian Vettel, avvenuto prima dell’inizio del Mondiale 2020. Il campione tedesco correrà l’ultima stagione in rosso della sua carriera, proprio quest’anno; a sostituirlo nel 2021 sarà Carlos Sainz, attualmente in forza alla Mclaren. Per Montezemolo, l’aver tagliato fuori dai giochi il quattro volte Campione del Mondo, non aiuterà di certo la squadra a tornare a essere competitiva per il campionato in corso.

Perciò ha affermato che ormai il Mondiale può considerare perso“Non avrei mai tagliato fuori Vettel così in anticipo”, ha dichiarato l’ex dirigente della Ferrari a Topspeedblog.it“I piloti non sono colpevoli. Troppa pressione è stata esercitata su Leclerc ed è difficile coinvolgere Vettel in colloqui costruttivi poiché se ne andrà. Sentireste tremare le pareti di Maranello“.  Anche Toto Wolff si è dichiarato perplesso per il comportamento della Ferrari riguardo il suo pilota. “Devi lavorare con un pilota, sviluppare la monoposto e condividere segreti che sai che porterà altrove l’anno prossimo”,  ha detto il Team Principal della Mercedes su Auto Motor und Sport.

POCA ORGANIZZAZIONE

L’ex Presidente, critica anche l’assetto organizzativo della squadra di Maranello, affermando che a Mattia Binotto, abbiano lasciato troppe responsabilità all’interno del Team. Il Team Principal Ferrari deve gestire anche i piloti oltre la parte tecnica e questo, secondo Montezemolo, non ha giovato alla squadra. Poi si proietta in ottica 2022, Sono molto preoccupato perché non sarà facile uscire da questa situazione, anche perché dovremmo già lavorare al 2022 quando tutto cambierà”.

Rosario Busacca

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.