2019Formula 1Gran Premio Abu Dhabi

Michael Schumacher, la sua Ferrari F2002 sarà messa all’asta ad Abu Dhabi

La F2002 di Michael Schumacher sarà uno dei pezzi pregiati dell’asta assieme a una F40 del 1990 autografata da Sebastian Vettel

Topics

Che Michael Schumacher rappresenti una vera e propria leggenda della Formula 1 non ci sono dubbi. E in un certo senso possiamo considerare della stessa pasta anche tutte le vetture che lo hanno accompagnato nel Circus.

A finire all’asta in occasione del GP di Abu Dhabi, il prossimo 30 novembre, sarà la Ferrari F2002 con la quale il sette volte Campione del Mondo tedesco si aggiudicò non solo il titolo iridato di quell’anno vincendo la bellezza di undici GP nella stagione.

La F2002 di Michael Schumacher, numero di telaio 219, sarà sicuramente uno dei pezzi pregiati dell’asta. La vettura è passata alla storia per essere stata la monoposto con la quale il Kaiser vinse tre Gran Premi fondamentali di quella stagione.
Il tedesco vinse a Imola, a Zeltweg, ricordato ancora adesso per l’ormai tristemente noto ordine di squadra tra Barrichello e Schumacher, e a Magny Cours, dove Michael Schumacher venne incoronato per la quinta volta in carriera Campione del Mondo di Formula 1, con sei gare di anticipo.

Oliver Camelin, car specialist di RM Sotheby’s, ha riservato parole lusinghiere per la monoposto del Kaiser: “La F2002 telaio 219 è una vettura veramente speciale. È una delle ultime creazioni disegnati da Rory Byrne ed è stata la macchina più vincente nell’era dei V10“.

Oltre alla F2002, in occasione dell’asta che avrà luogo sabato 30 novembre presso la struttura del Paddock Club, i facoltosi collezionisti che vi prenderanno parte potrebbero aggiudicarsi anche una F40 del 1990 autografata da Sebastian Vettel. Al momento non ci sono informazioni certe su come si svolgerà questo evento. Le uniche indiscrezioni trapelate vedrebbero le due Ferrari sfilare lungo la pitlane prima di andare all’asta.

Parte dei proventi che verranno raccolto dalla vendita della F2002 saranno destinati alla Michael Schumacher’s Keep Fighting, Never Give Up Foundation, l’associazione voluta fortemente e creata dalla famiglia del sette volte Campione del Mondo di Formula 1.

Topics
Pubblicità

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora, ho 32 anni e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button