Formula 1Gran Premio Giappone

Mercedes: Wolff salterà il Gran Premio del Giappone

La Mercedes opererà senza la presenza di Toto Wolff in Giappone

Toto Wolff non sarà presente al Gran Premio del Giappone nel primo fine settimana di aprile

Il capo del team Mercedes ha deciso di saltare la gara, per cui Toto Wolff salterà il Gran Premio del Giappone.
Wolff non è estraneo a saltare qualche Gran Premio occasionale e ha saltato le gare del Giappone e del Qatar dello scorso anno mentre si riprendeva da un intervento chirurgico al ginocchio.

L’austriaco non sarà presente al prossimo Gran Premio del Giappone il 7 aprile, ma la decisione di non partecipare è stata presa prima dell’inizio della stagione quando ha deciso il suo programma stagionale, e non è legata alla prestazione della squadra in Australia.
Come è diventata la norma, quando Wolff non è a sul campo durante un fine settimana di gara, sarà collegato in remoto alla squadra dalla sua casa a Monaco, e i suoi compiti saranno divisi tra i membri senior presenti in pista.

Dopo la partenza di James Vowles alla Williams alla fine del 2022, il punto di riferimento per l’effettiva sostituzione in loco di Wolff è stato il direttore dello sviluppo piloti Jerome D’Ambrosio ma il belga è destinato a lasciare la Mercedes alla fine di questa stagione. Infatti, ha deciso durante l’inverno di tornare a casa.

Ridurre la presenza a favore dei sottoposti

Wolff ha già chiarito in precedenza che intende ridurre il suo coinvolgimento di persona in pista nei prossimi anni.
L’obiettivo chiaro è costruire una struttura per il futuro e questa è la mia assoluta responsabilità per la squadra”, ha detto Wolff nel 2023. “Una pietra potrebbe cadermi in testa e come sarà dopo? Ecco perché mi piacerebbe vedermi tra qualche anno magari non partecipare a 24 gare, ma solo a 15″.
“Ma mancano ancora molti anni. Mi vedo in questo ruolo da molto tempo. Non riesco a immaginare di fare qualcos’altro”.

Valerio Vanazzi

Classe 1999. Laureato in Storia Contemporanea ma anche Perito meccatronico. Appassionato di cinema e motori, nonché grande tifoso McLaren. Da marzo 2022 redattore per F1world.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio