DichiarazioniFormula 1

Mercedes: l’interesse per Vettel è concreto

Il team principal Toto Wolff ha aperto le porte a un possibile approdo del quattro volte iridato, affermando di non escludere alcuna possibilità per il futuro

La Mercedes AMG Petronas è realmente interessata a Sebastian Vettel per replicare quanto fatto nel 2016 con Nico Rosberg

Il mercato piloti 2021 si è acceso il mese scorso, quando Sebastian Vettel e la Scuderia Ferrari hanno annunciato di aver raggiunto un accordo per interrompere i rapporti alla fine del campionato 2020. Mentre la squadra italiana ha prontamente ingaggiato Carlos Sainz Jr., il quattro volte iridato è ancora appiedato, nonostante i continui rumor su un suo approdo in Mercedes.

Alla notizia della separazione tra il cavallino rampante e Vettel, Toto Wolff aveva risposto alla notizia affermando che la sua squadra non avrebbe ignorato la free agency del tedesco. Tuttavia, nei giorni successivi il team principal aveva chiarito che l’attuale pilota Ferrari non è una reale opzione per la Mercedes. Il manager austriaco, ha voluto spiegare il perché di queste affermazioni.

“Non è solo per parlare. Penso che lo dobbiamo a un quattro volte del mondo. Dovremmo  dirgli di non uscire (dal Circus N.d.R.) e di pensarci. Dall’altro lato noi abbiamo una formazione fantastica e sono contento sia dei nostri piloti che di George Russell. Ma non si sa mai, uno di loro potrebbe decidere di non voler più correre e all’improvviso avremmo un sedile vacante”.

È per questo che a giugno non posso dire: ‘Nessuna possibilità, Sebastian non correrà per noi’. Ho visto saltar fuori cose quando nessuno se lo aspettava. Ricordate Nico Rosberg? A tale proposito, stiamo solamente mantenendo aperte tutte le nostre opzioni, ma ovviamente concentrando le discussioni con i nostri piloti attuali”.

“LE PRIORITÀ SONO LEWIS, BOTTAS E RUSSELL”

Il team principal Mercedes, poi, ha ammesso di essere sorpreso da delle mosse di mercato così precoci. “Siamo rimasti piuttosto sorpresi da questi movimenti, perché devi ancora iniziare una stagione con un pilota che sai già che ti lascerà. È molto difficile sviluppare una monoposto senza che un pilota dia il proprio contributo. Bisogna giocare di squadra”.

Infine, Wolff ha chiarito ancora una volta le sue priorità. La nostra priorità è rivolta ai piloti Mercedes, ovvero a Valtteri e Lewis, oltre che esaminare con interesse Russell alla Williams. Ciò nonostante, non diamo per scontato nessun altro. Questo è il motivo per cui ho parlato di Sebastian, perché chi sa cosa succederà nei prossimi mesi? Se a gennaio avessi detto che non avremmo corso per la prima metà dell’anno nessuno mi avrebbe creduto. Quindi, in questa fase, stiamo solo tenendo aperte le nostre opzioni”.

Pubblicità

Alberto Lanzidei

Mi chiamo Alberto, ho 24 anni e la mia passione sono le automobili. Seguo con attenzione il mondo delle corse e in particolare la Formula 1, massima espressione del motorsport. Sin dall'adolescenza il mondo dell'informazione sportiva attirava la mia curiosità, senza immaginare che un giorno ne sarei entrato a far parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button