DichiarazioniFormula 1

Mercedes: la polizia indaga sul presunto sabotaggio a Hamilton

Hamilton torna sotto la lente, stavolta come vittima di un presunto sabotaggio

Hamilton vittima di sabotaggio interno

L’email anonima che accusa il team Mercedes di aver sabotato pericolosamente Lewis Hamilton non ha portato a nessuno. La polizia del Northamptonshire non ha riscontrato alcun reato in merito a un’e-mail anonima che accusa il team Mercedes di Formula 1 di aver sabotato pericolosamente la vettura di Lewis Hamilton.
All’inizio di questo mese, un’e-mail anonima accusava la Mercedes e in particolare il direttore della squadra Toto Wolff di aver “sabotato sistematicamente” la vettura, la strategia e la salute mentale di Hamilton.

L’e-mail è stata inviata alla stessa lista di rappresentanti della F1 e dei media a cui erano stati inoltrati presunti messaggi WhatsApp riguardanti la controversia su Christian Horner all’inizio di quest’anno.
Durante il weekend del GP di Spagna, Wolff ha respinto le insinuazioni secondo cui l’e-mail contenesse qualche fondamento o che provenisse da uno dei membri del suo team.

“Non è un membro della squadra”, ha detto Wolff venerdì a Barcellona.
“Quando riceviamo questo tipo di email, e ne riceviamo tantissime, è sconvolgente, soprattutto quando c’è qualcuno che parla della morte e di tutte queste cose”
Wolff ha rivelato che Mercedes aveva chiamato la polizia per indagare sull’e-mail e sulla sua origine.

Solo una minaccia o c’è un fondo di verità nel sabotaggio?

“In questo caso specifico, ho dato istruzioni di andare a tutta forza”, ha aggiunto Wolff. “Abbiamo la polizia che sta indagando [su] questo. Stiamo esaminando l’indirizzo IP”.
“Tutto questo perché gli abusi online in questo modo devono cessare. Le persone non possono nascondersi dietro i loro telefoni o i loro computer e insultare i team o i piloti in un modo come questo.”

Martedì, tuttavia, la polizia ha dichiarato di non aver riscontrato alcun reato ma di aver consigliato a Mercedes come procedere in caso di recidiva”.
“Il 12 giugno la polizia del Northamptonshire ha ricevuto una segnalazione riguardante un’e-mail che era circolata all’interno del team Mercedes AMG F1”, ha dichiarato alla BBC un portavoce della polizia del Northamptonshire.
Non è stato riscontrato alcun reato. Tuttavia, è stato fornito un consiglio in merito a eventuali ulteriori e-mail che il team potrebbe ricevere”.

Valerio Vanazzi

Classe 1999. Laureato in Storia Contemporanea ma anche Perito meccatronico. Appassionato di cinema e motori, nonché grande tifoso McLaren. Da marzo 2022 redattore per F1world.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio