DichiarazioniFormula 1

Mercedes, Elliott: “Nostra supremazia a rischio nel 2021”

Sibilline le parole dell’ingegnere delle Frecce Nere che, tra il serio e lo scaramantico, analizza le caratteristiche tecniche della prossima stagione

Mike Elliott, direttore tecnologico di Brackley, ritiene che i cambiamenti aerodinamici  siano più che sufficienti per minacciare il dominio della casa tedesca

Con gran parte del telaio del 2020 trasferito al 2021, a causa delle implicazioni finanziarie della pandemia, la Formula 1 ha introdotto modifiche alle normative, con l’obiettivo di rallentare il rapido aumento del carico aerodinamico sull’attuale generazione di monoposto. Le nuove normative si concentrano sulla parte prossima ai pneumatici posteriori, nonché sui condotti dei freni e sul diffusore. In molti credono che ciò non sarà sufficiente per spodestare la Mercedes dal trono del campionato 2021.

Elliott, direttore tecnologico del team, non è così sicuro. “Penso che se poni questa domanda a qualcuno che lavora in Formula 1, ti dirà che l’inizio dell’anno ti fa provare emozioni miste, tra attesa e paura, con nervosismo per ciò che hai fatto e con il timore di averlo fatto male, ha detto l’aerodinamico a The Muscle Help Foundation. “Ovviamente, nonostante la vetture di quest’anno siano molto simili a quelle del 2020, ci saranno modifiche al regolamento aerodinamiche abbastanza significative. E con ‘abbastanza’ intendo che potranno certamente farci perdere il controllo. Quindi dobbiamo solo aspettare per vedere dove siamo sulla griglia”.

La Mercedes sta inseguendo l’ottavo titolo consecutivo, tra piloti e costruttori, per aggiungere altri record al filotto iniziato nell’ormai lontano 2014. Secondo Elliott, la chiave del continuo successo sono state le persone. In particolare, il team principal della Mercedes, Toto Wolff, è quel tipo di persona che vede il “bicchiere mezzo pieno”, sempre alla ricerca di miglioramenti. In questo modo, la sua filosofia di vita è stata diffusa in tutto il team.

LE PROSPETTIVE DELLA MERCEDES PER IL 2021

“Penso che ogni azienda sia fatta delle persone che la compongono. Proprio in questo dettaglio risiede il suo punto di forza principale, e penso che noi abbiamo una squadra molto forte. E non solo tecnicamente”, ha spiegato Elliott. “C’è voglia di lavorare insieme e penso che Toto sia un personaggio interessante. Cerca tutte le opportunità per migliorare e svilupparsi. Nonostante i risultati soddisfacenti, resta sempre preoccupato.

A causa dei piccoli cambi regolamentari, il tecnico non vede certezze sulla vittoria del titolo. “Modifiche al regolamento, limiti di budget e regole aerodinamiche nuove possono migliorare le squadre peggiori e peggiorare le squadre migliori. Penso che in tutta l’azienda ci siano brave persone disposte a fare tutti gli sforzi necessari per vincere ancora. Speriamo di essere abbastanza in forma, ha concluso il direttore tecnologico.

Amedeo Barbagallo

Catania, 2001. Studio Filosofia e curo un Blog. Collaboro con F1world. Sono l'autore del libro "I ragazzi che salvarono il mondo", Santelli Editore.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.