DichiarazioniFormula 1

Mercedes, e quella voglia di tornare a lottare per vincere

“Siamo entusiasti, e speriamo di fare un ulteriore di step nella crescita” così Andrew Shovlin a dimostrazione dell’attitudine che la stella a tre punte sta mettendo in questa fase del campionato

La Mercedes nelle ultime gare sta dimostrando un recupero di performance importante, avvantaggiandosi dell’affidabilità e dello sviluppo incessante

Dall’inizio dell’anno i progetti della Red Bull e della Ferrari si sono dimostrati superiori a tutti gli altri, non a caso sono le due squadre in lotta costante per vittorie e campionato. Tuttavia nel caso della Rossa un mix di fattori hanno minato pesantemente il suo percorso. Tant’è che nella classifica dei costruttori il secondo posto della squadra di Maranello è minato dalla Mercedes, certamente più costante e affidabile.

Basti notare che quelli di Milton Keynes hanno un totale di 431 punti, mentre gli altri si trovano in mano rispettivamente 334 e 304 punti. Anche nella classifica piloti la situazione non pare così differente. Infatti se è vero che Charles Leclerc mantiene il secondo posto con 178, il primo dei piloti della stella a tre punte ne ha 158 trovandosi davanti anche a Carlos Sainz.

Stuzzicato dalla possibilità di recuperare, Toto Wolff ha così risposto“I secondi sono i primi perdenti. Personalmente finire al secondo o terzo posto nei costruttori non è così rilevante rispetto a gareggiare e stare con chi è lì davanti. Lo sviluppo della macchina affinché sia in grado di vincere delle corse battente Ferrari e Red Bull è un merito, come prepararci per la prossima stagione”.

“Abbiamo qualcos’altro da far vedere. Stiamo cercando di accrescere le nostre performance in vista di Spa cercando di chiudere il gap, ormai non manca molto. Ma dobbiamo continuare a migliorare la vettura ancora un po’. Siamo piuttosto entusiasti, le ultime gare sono state le più divertenti che abbiamo vissuto in tutto l’anno. E speriamo di fare un extra step perché vogliamo essere capaci di vincere nel prossimo futuro. Stiamo lavorando sodo tentando di raggiungere questo obiettivo”, mente queste sono state le parole di Andrew Shovlin.

Il recupero che sta vivendo la Mercedes è un qualcosa che sta entusiasmando (ovviamente)anche gli stessi protagonisti in pista. Passato il Gran Premio d’Ungheria Lewis Hamilton si è espresso con delle parole che, dopo lo sconforto iniziale, riportano una certa eccitazione: È una sensazione fantastica data l’annata che stiamo vivendo, come vedere i progressi che abbiamo iniziato a fare. La scorsa settimana in Francia ottenere il secondo posto era già stata una cosa molto grande, e ora questo secondo doppio podio di fila insieme a George è meraviglioso per il team”.

Riuscire a finire davanti ad entrambe le Ferrari è un risultato enorme, soprattutto con il passo che abbiamo avuto. Da parte mia ovviamente partire dalla settima casella della griglia e risalire è stata una gran rimonta. E penso che i problemi che abbiamo attraversato nel corso del fine settimana dimostrano il gran passo avuto”.

Silvia Quaresima

Il mio amore per la Formula 1 é sempre stato lì con me, fin da quando ho ricordo delle vittorie di Michael in rosso. Ma con il tempo è cresciuto così tanto che ora c’è voglia di esserne parte e di raccontarla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio