DichiarazioniFormula 1

Mercedes annuncia il nome della sua vettura per il 2021

Nell’annuncio su Twitter si cela un possibile indizio sulla scelta cromatica

La nuova Mercedes si chiamerà W12, in perfetta continuità con i nomi delle ultime stagioni

Mercedes ha svelato il nome della sua vettura per il 2021. La casa di Brackley ha deciso di seguire il trend avviato dal suo ritorno in Formula 1 come costruttore nel 2010. Si chiamerà W12, dunque, il gioiello con cui Toto Wolff andrà a caccia dell’ottavo titolo mondiale consecutivo. Una stagione difficile da decifrare, quella che è alle porte, che molti tra gli addetti ai lavori definiscono interlocutoria.

Va ricordato, infatti, che a causa delle complicazioni legate alla pandemia la modifica al regolamento è stata posticipata al 2022 e che le vetture del 2020 sono state in gran parte congelate per la stagione successiva. E’ molto probabile quindi che le nuove monoposto, anche per quanto riguarda l’aspetto tecnico, saranno molto simili a quelle che abbiamo ammirato nella passata stagione, con l’eccezione relativa alla Mercedes dal DAS, che non sarà più consentito dalla Federazione. Un aspetto che potrebbe aiutare gli avversari a ridurre il gap, soprattutto in termini di gestione degli pneumatici.

Toto Wolff aveva recentemente chiarito che nella vettura 2021 il nero avrebbe dominato di nuovo. L’azienda tedesca tornerà alla sua storica livrea argentata nel 2022, di pari passo con i nuovi regolamenti della Formula 1. Ora, per la Mercedes, la grana da definire è quella del contratto con Hamilton. Un’ufficialità che, secondo il team principal, arriverà presto.

“Con Lewis abbiamo un ottimo rapporto, il che è più importante dell’avere una relazione professionale, perchè si parla di amicizia. Lewis è importante non solo per il team, ma per tutto il marchio Mercedes. Non siamo lontani dal raggiungere un accordo che soddisfi tutte le parti“, ha concluso Toto Wolff.

 

Danilo Tabbone

Mi chiamo Danilo, ho 20 anni, vengo dalla Sicilia e studio all'Università di Palermo. La Formula 1 è la mia più grande passione, la seguo da quando ero bambino, e le emozioni che mi suscita sono parte integrante della mia personalità. Dal 2020 scrivo per F1world.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.