Formula 1Tecnica F1Test Bahrain

Mercedes a dieta, in Bahrain senza pance?

Secondo alcune indiscrezioni la scuderia di Brackley potrebbe portare a Sakhir una monoposto del tutto rivisitata e poco ortodossa

Con i team già in Bahrain alcuni rumors suggerirebbero una W13 completamente rivisitata dalla Mercedes sprovvista di pance

Durante lo Shakedown di Barcellona i team hanno avuto la possibilità di mostrare per la prima volta la propria interpretazione del regolamento 2022. Ciò non vuol dire però che a Sakhir non verranno apportate novità, anzi. Uno degli elementi che più ha differenziato le monoposto, racchiudibili adesso in tre categorie, è stata la zona del cofano motore. C’è però chi sarebbe disposto a spingersi ancora più in là della Red Bull in termini di soluzioni estreme. Secondo alcune indiscrezioni infatti, come riporta il Corriere dello Sport, la Mercedes sarebbe pronta a scendere in pista in Bahrain addirittura senza pance laterali.

Secondo la testata italiana, le Silver Arrows potrebbero presentarsi nel deserto bahreinita dopo aver subito un pesante restyle all’altezza delle fiancate. Questo accorgimento avrebbe richiesto un grande sforzo agli ingegneri di Brackley per riprogettare completamente la geometria dei radiatori e delle prese d’aria, adesso di fatto assenti. Per permettere una tale conformazione della monoposto, questi sarebbero stati infatti disposti sopra la PU anziché sulle fiancate. Le simulazioni mostrerebbero guadagni eccezionali in termini di prestazione, addirittura di qualche secondo sul giro.

Manca ormai poco all’inizio dei test e più di un campanello d’allarme starebbe risuonando nelle teste dei team principal delle scuderie rivali. A breve dunque gli addetti ai lavori e i fan di tutto il mondo potranno verificare la veridicità di tali speculazioni. La stessa scuderia di Brackley però non può dormire sogni sereni. La FIA ha infatti specificato che nonostante la loro “legalità”,  sarebbero a rischio ban anche soluzioni “non conformi allo spirito del regolamento”. 

Matteo Tambone

Mi chiamo Matteo, studente magistrale di Fisica presso l'Università Federico II di Napoli. Velista e windsurfer, mi piace considerarmi uno sportivo a tempo pieno. Appassionato di Motorsport in tutte le sue forme, seguo la Formula 1 da sempre ed è uno dei miei argomenti di discussione preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.