DichiarazioniFormula 1

Marko: “Sainz ha sfatato il mito Leclerc”

Il super consulente di casa Red Bull, non ha lesinato commenti sui rivali del team di Milton Keynes punzecchiando la Ferrari

Helmut Marko ha dato la sua personale valutazione sui piloti alla guida dei team rivali della Red Bull e sostiene che Sainz abbia “sfatato” il mito Leclerc.

Sicuramente qualificato per discutere i meriti dei piloti Red Bull e AlphaTauri in veste di capo del programma di sviluppo piloti di entrambe le squadre, Marko ha anche dato la sua personale valutazione circa il valore dei loro avversari. In particolare, i suoi commenti riguardanti la Ferrari alimentano ulteriormente la crescente teoria che la forte prima stagione di Carlos Sainz con la Rossa abbia aumentato la pressione sul compagno Charles Leclerc.

Lo spagnolo, il cui rendimento è cresciuto pari passo con quello del Cavallino Rampante durante la stagione 2021, ha chiuso quinto in classifica generale, il primo “degli altri”, superando il monegasco di 5,5 punti in 22 gare, con un totale di quattro podi e nessun ritiro.
Ma, indipendentemente dal suo pensiero sulle coppie piloti di Ferrari e McLaren, Marko vede ancora Max Verstappen, il campione del mondo 2021, e il suo predecessore Lewis Hamilton come i migliori in pista, i veri piloti da battere.

PER MARKO NORRIS È MIGLIORE DI LECLERC

Intervistato da Auto Motor und Sport, il super consulente di casa Red Bull ha dichiarato: “L’obiettivo è sempre il titolo mondiale nel 2022, ma con un cambiamento di regole così grande non si può mai essere sicuri. Noi e Mercedes abbiamo il potenziale, le persone giuste a lavoro nei team e la continuità. Queste variabili porteranno ancora a un duello durissimo – ha proseguito – Anche perché nessun altro pilota si sta avvicinando al livello di Verstappen e Hamilton. Quello più vicino a loro due in termini di prestazioni è Norris. Il mito di Leclerc è stato, per così dire, sfatato da Sainz.

In precedenza, Marko aveva dichiarato che l’approdo di George Russell in Mercedes potrebbe, in prospettiva, avvantaggiare Verstappen. Il giovane pilota inglese infatti, potrebbe ingaggiare, già dalla stagione 2022, una battaglia all’ultima curva con il suo compagno di squadra e togliere punti preziosi al sette volte ex campione del mondo. Marko sostiene però che c’é ancora qualcosa da dimostrare per Mr. Sabato.
Nella passata stagione, le sue prestazioni la domenica, lì dove i punti per la Williams contavano davvero, non erano poi così superiori rispetto a quelle del suo ex compagno di squadra, Nicholas Latifi.

Alessia Gastaldi

Mi chiamo Alessia, ho 25 anni e frequento la facoltà di giurisprudenza all’università Statale di Milano. Innamorata dei motori da quando sono bambina, sogno di diventare una giornalista sportiva, per raccontare le storie dei protagonisti che hanno scritto e scriveranno la storia del motorsport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.