DichiarazioniFormula 1

Marko: “L’Aston Martin è una seconda Mercedes”

Helmut Marko ha accusato apertamente l’Aston Martin di somigliare molto alla Mercedes, soprattutto dopo aver avuto gli stessi problemi alla trasmissione

Marko, consigliere della Red Bull, ha apertamente criticato l’Aston Martin, definendola la seconda Mercedes

I tre giorni di test in Bahrain sono stati la prima possibilità per i team di osservare e studiare anche gli avversari. I test ci hanno lasciato un quadro poco chiaro di quello che potrà accadere alla prima gara del mondiale. Squadre come la Red Bull, l’AlphaTauri, l’Alfa Romeo e la McLaren si sono presentate in forma per l’inizio del campionato. Invece, Ferrari, Mercedes e Aston Martin hanno avuto qualche problema tecnico che ha rallentato il loro programma di lavoro.

In particolare, il team di Stoccarda ha completato il minor numero di giri a causa di problemi al cambio. Gli stessi inconvenienti si sono verificati anche sulla vettura verde numero 5, che ha costretto Vettel a terminare in anticipo le sue sessioni di guida. Per questo motivo, il consigliere della Red Bull ha sottolineato le somiglianze tra le monoposto dei due team. Infatti, ai colleghi tedeschi di Motorsport Magazin, Marko ha dichiarato: “L’Aston Martin è la seconda Mercedes. Ha avuto problemi simili a quelli di Brackley dal punto di vista della trasmissione”.

“LA W12 È INSTABILE, MA RIUSCIRANNO A RISOLVERE IL PROBLEMA”

I test svolti sul tracciato del Bahrain hanno mostrato una Mercedes in leggera difficoltà. La squadra ha perso tempo per via di un problema alla trasmissione e Hamilton sembrava non essere a suo agio nella guida. Tuttavia, Marko crede che i problemi avuti dal team avversario siano stati dettati da prove estreme che hanno voluto fare.

“La W12 sembra instabile, come lo era la RB16 lo scorso anno. Abbiamo visto Hamilton uscire di pista più volte. La macchina sembra irrequieta e imprevedibile. Tuttavia, sono una squadra molto forte e mancano ancora 14 giorni prima alla prima gara della stagione. Si può presumere che questi problemi verranno risolti in larga misura”, ha assicurato Marko per concludere.

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.