DichiarazioniFormula 1

Marko: “In Austria potremmo correre anche mercoledì sera”

Il consulente della Red Bull ha rivelato la possibilità di correre in Austria domenica 5 luglio e il mercoledì sera successivo

Helmut Mark ha rivelato che la Formula 1 sta prendendo in considerazione la possibilità di correre domenica e mercoledì sera al Red Bull Ring.

Liberty Media e i team stanno lavorando duramente per individuare date e circuiti disponibili per dare il via alla stagione 2020, bruscamente interrotta dalla diffusione del Coronavirus. Il possibile calendario non è ancora stato pubblicato, ma i vertici della Formula 1 hanno già annunciato delle novità in merito. Al momento, è probabile che il mondiale 2020 abbia inizio nel mese di luglio in Austria. A tal proposito Helmut Marko ha confermato che sono iniziate delle trattative per poter ospitare un doppio appuntamento sul Red Bull Ring.

Dopo l’annullamento del GP di Australia, gli eventi rinviati e cancellati sono aumentati. Sebbene il GP del Canada è stato l’ultimo appuntamento rinviato, anche quello francese dovrebbe subire la stessa sorte. Ad invertire la tendenza è il governo austriaco che ha confermato di non voler ostacolare la gara, a patto che venga corsa a porte chiuse. Marko ha infatti dichiarato: “È in fase di elaborazione un elenco di misure in base alle quali potrebbe svolgersi un GP senza pubblico, correremo una cosiddetta gara fantasma ma siamo fiduciosi. I segni indicano che ci sono alte possibilità di riuscita”.

MARKO SPIEGA COME SARÀ ORGANIZZATO IL WEEKEND IN AUSTRIA

Non solo i fan saranno costretti a stare lontano dal circuito ma anche i media. Infatti, per ragioni di sicurezza, potranno accedere solo le squadre coinvolte nella trasmissione televisiva. Il consulente della Red Bull ha infatti spiegato: “L’attenzione sarà focalizzata sul digitale, sulla trasmissione televisiva. Sarebbe il primo grande evento internazionale che si svolgerà. La cosa più probabile è che tutti coloro che parteciperanno a questo evento dovranno superare un test.

Ha poi aggiunto: “Giustamente Liberty Media ha ribadito che il numero di persone coinvolte dovrà essere il minimo necessario. Saranno ammesse soltanto le tv. Indosseremo le mascherine e rispetteremo il distanziamento sociale”.

Inoltre, ha confermato che il circuito si è impegnato affinché si possano correre due gare. Da alcune indiscrezioni sembrerebbe che il Red Bull Ring sia pronto ad ospitare un evento domenica 5 luglio e un altro il mercoledì sera successivo. Marko ha infatti sostenuto: “Questa è la cosa più probabile in questo momento”.

Pubblicità

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati anonimi di navigazione e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti un’esperienza migliore con i nostri servizi.