2019Formula 1

Marko: “Il partner di Verstappen per il 2020 è un mistero”

Non si sa nulla di chi sarà il compagno in Red Bull del giovane talento cresciuto dal team

Il numero uno della Red Bull, Helmut Marko, senza mezzi termini ha dichiarato che nessuno sa chi sarà il compagno di Max Verstappen, dopo il cambio di sedile effettuato nel corso della stagione 2019 che ha retrocesso Pierre Gasly in Toro Rosso e ha promosso Alexander Albon.

Dal Gran Premio del Belgio in programma per il prossimo weekend, il primo dalla pausa estiva, a bordo della monoposto del team di energy drink, al fianco del giovane talento Max Verstappen, ci sarà Alexander Albon, che terminerà la stagione. Questa metà della stagione consentirà al team di valutare il pilota al suo debutto in massima serie.

Ma per quanto riguarda la line-up della Red Bull del 2020, Helmut Marko insiste che è troppo presto per sapere chi otterrà il secondo sedile disponibile: Nessuno sa chi sarà il compagno di squadra di Verstappen il prossimo anno, quindi Albon ha l’opportunità di esibirsi e crescere senza alcuna pressione nelle restanti nove gare”.

Continuando, ha detto: “Penso che Albon sia la scelta migliore (per il 2019). Conosciamo già la velocità di Daniil. Come pilota ora è preparato dopo il suo periodo in Ferrari, ma dopo aver analizzato tutti i fattori, abbiamo scelto Alex”.

Infine, Helmut Marko, ritorna alla questione psicologica che ha influenzato Pierre Gasly e lo ha fatto “fallire”: “Pensavo che Gasly fosse mentalmente forte. Ma la migliore spiegazione per la sua crisi sono i problemi psicologici. Fino a questa stagione, Pierre aveva un buon ritmo in gara e in qualifica e nessun problema con i sorpassi”.

Per terminare, dice: “Ma quest’anno non ha mostrato nessuna di queste qualità. Si è anche sentito responsabile dell’incidente nel test di Barcellona”.

Topics
Pubblicità

Ruggiero Dambra

Mi chiamo Ruggiero e sono un ragazzo pugliese di 22 anni, studente di giurisprudenza (presso l'Università degli Studi di Bari) e appassionato di Formula 1 fin da bambino. La mia "carriera" come editore inizia nel 2013 con la creazione di un piccolo blog dedicato inizialmente alla cronaca, per poi occuparsi di motorsport. Successivamente ho scritto per diversi siti riguardanti la F1, fino ad iniziare la mia avventura con F1world nel settembre 2018. Quando mi chiedono chi vincerà il mondiale secondo me, io rispondo: "Il migliore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close