2019Formula 1

Ocon compagno di Ricciardo in Renault?

Il ritorno del pilota francese non dipende solo dalla Mercedes, ma anche da Lewis Hamilton

Il ritorno più atteso della stagione 2020 di Formula 1 sarà quello di Esteban Ocon, ma non è ancora detto che il suo sarà una promozione a bordo di una Freccia d’Argento, ma potrebbe essere anche a bordo della Renault.

Il ritorno di Esteban Ocon con il team francese nella prossima stagione, non è una nuova possibilità, infatti, lo stesso pilota francese nel 2016 era il pilota di riserva, mentre ora si prospetta per lui un sedile da pilota titolare al fianco del talentuoso pilota australiano Daniel Ricciardo.

Si ritiene infatti, che la Mercedes abbia deciso di rinnovare il contratto di Valtteri Bottas per un altro anno, con il Team Principal del team, Toto Wolff che è pronto a negoziare un sedile per il suo pilota in Renault.

Il motivo della permanenza e del rinnovo del contratto di Valtteri Bottas, come dichiarato dal Team Principal è frutto anche di più colloqui con il pluricampione del mondo Lewis Hamilton, che ha sempre dichiarato di essere felice con l’attuale compagno di squadra.

Ad un noto quotidiano italiano, Toto Wolff, ha dichiarato: “Facciamo la nostra scelta esclusivamente nell’interesse della squadra, ma dato che Lewis è con noi da molto tempo, gli ho dato la nostra lista e ho chiesto la sua opinione. La pensa esattamente come noi: sia su Valtteri che su Esteban”.

Un altro indizio di mercato in questo mondo dominato dai social network, si può notare proprio sui profili social di Esteban Ocon, dove nella descrizione ha modificato la dicitura “pilota Mercedes”, inserendo così la dicitura “pilota di Formula 1.

Infine, lo stesso pilota spagnolo ha dichiarato al sito ufficiale della Formula 1, nella giornata di giovedì: “Sto lavorando duramente per il prossimo anno. Quando tornerò, sarò un pilota molto più completo” .

Topics
Pubblicità

Ruggiero Dambra

Mi chiamo Ruggiero e sono un ragazzo pugliese di 22 anni, studente di giurisprudenza (presso l'Università degli Studi di Bari) e appassionato di Formula 1 fin da bambino. La mia "carriera" come editore inizia nel 2013 con la creazione di un piccolo blog dedicato inizialmente alla cronaca, per poi occuparsi di motorsport. Successivamente ho scritto per diversi siti riguardanti la F1, fino ad iniziare la mia avventura con F1world nel settembre 2018. Quando mi chiedono chi vincerà il mondiale secondo me, io rispondo: "Il migliore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close