DichiarazioniFormula 1

Marko: “Dei nostri avversari Leclerc è il miglior pilota”

Il boss del team austriaco ha dichiarato che Milton Keynes è una delle mete favorite per i giovani. Mick Schumacher? Presto in Formula 1

Nonostante la sua grande ammirazione per Vettel, Marko ha chiaramente espresso la sua preferenza: se dovesse scegliere un pilota esterno al team Red Bull, quello sarebbe Leclerc

Non se ne vogliano gli altri, ma Marko è convinto che il pilota di maggior talento al di fuori del programma Red Bull sia proprio il giovane Charles Leclerc. Infatti, l’austriaco, intervistato dal sito Web tedesco Motorsport-Total.com, non ha esitato nel fare il nome del giovane alla domanda su chi fosse il pilota  più talentuoso e forte del Circus dopo i sue due alfieri Verstappen e Albon.
Lusinghe che sono destinate a rimanere tali. Questi complimenti non si tradurranno infatti in alcuna trattativa di mercato, almeno fino al 2024, anno di scadenza del nuovo contratto del monegasco Leclerc.
Charles ha rinnovato con Ferrari dopo un prima stagione molto promettente: record di pole position e 2 vittorie consecutive a Spa e Monza. Nulla però esclude che, terminato il suo attuale contratto con la Rossa, sia spinto dalla curiosità e dal desiderio di vivere un’esperienza in Red Bull.

E pensare che, solo pochi mesi fa, lo stesso Marko ha accusato Charles di usare Verstappen come un ammortizzatore i occasione del Gran Premio del Giappone. L’austriaco aveva infatti detto la sua sul contatto tra i due piloti: “La situazione era chiara: Leclerc sarebbe andato dritto se non avesse avuto Verstappen come ammortizzatore” – ha affermato dopo che Charles aveva messo fine alla gara di  Max sul tracciato di Suzuka. Le prospettive cambiano in fretta.

MICK SCHUMACHER PRESTO IN FORMULA 1

Come riporta soymotor.com, Marko ha poi parlato del futuro di Mick Schumacher. Il figlio del leggendario Michael ha infatti vissuto una stagione molto difficile in Formula 2, ma da poco è stato annunciato ufficialmente il suo ingresso nella Ferrari Driver Academy.  L’austriaco spera dunque che il giovane tedesco arrivi presto alla classe regina per i suoi notevoli successi sportivi e per essere il figlio dell’uomo che ha vinto il maggior numero di titoli mondiali in Formula 1.

Sebbene la Red Bull Academy non sia ancora al meglio delle sue possibilità, data la mancanza di talenti in erba, Marko ha affermato che il suo programma è sempre la prima opzione per ogni giovane promessa: “Senza essere presuntuoso, direi qui e ora: i ragazzi che ne avranno la possibilità sceglieranno prima Red Bull. Abbiamo il nostro sistema e funziona. Offriamo contratti equi” – ha poi concluso Marko.

Pubblicità

Erika Mauri

Metà brianzola e metà romana, sono laureata in Lingue e attualmente studentessa magistrale di Linguistica applicata nella capitale; da sempre amo scrivere e lavorare con la lingua italiana in tutte le sue forme. Mi definisco una persona dinamica, intraprendente, coraggiosa e amante delle sfide, faccio della mia capacità organizzativa e del problem solving due delle mie qualità migliori, insieme alla facilità di collaborare con altri in gruppo e a un pizzico di anticonformismo. Amo viaggiare e sono appassionata di tecnologia, cinema, musica, lettura e, ovviamente, di Formula 1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button