DichiarazioniFormula 1

Leclerc sveglia Maranello con il V6 della sua SF1000

Il giovane monegasco ha svegliato Maranello col rombo di motore della sua SF100, facendola sfilare per le strade della città

Un risveglio insolito per la città di Maranello.

A svegliare i cittadini di Maranello oggi non sono state le classiche suonerie delle sveglie. E’ stato un risveglio insolito e particolare sancito dal rombo del motore della SF1000, che il giovane monegasco ha fatto sfilare per le strade della città. Charles Leclerc è infatti tornato in fabbrica prima dell’inizio della stagione 2020 per effettuare dei test e preparasi al meglio alla prima gara del calendario.

Per iniziare al meglio la giornata, alle 6:30 del mattino ha riacceso il V6 della sua monoposto di Formula 1 per tornare al lavoro in grande stile. Sul suo profilo Instagram ha infatti scritto: “Buongiorno Maranello! Scusate se vi ho svegliato stamattina. Stavo solo andando a lavorare.

La Ferrari ha infatti chiesto al comune di Maranello un permesso speciale per far sfilare la monoposto per le vie della città. Il punto di partenza è stato l’Officina Classiche, nel cuore dello stabilimento, dove un tempo si trovava il reparto corse. Dopo aver attraversato via Abetone Inferiore, la SF1000 ha superato la Gestione Sportiva in via Enzo Ferrari 27, nella quale vengono progettate, costruite e sviluppate tutte le monoposto dal 2015. Poi è sfilata davanti al Museo di Maranello, dove è possibile ammirare alcune delle Ferrari più belle e infine ha imboccato via Gilles Villeneuve dirigendosi verso la pista di Fiorano.

LECLERC: “SIAMO PRONTI A TORNARE IN PISTA”

Charles è il primo pilota dell’era moderna ad aver guidato una vettura di Formula 1 per le strade di Maranello. Si è trattato di un’esperienza sicuramente unica del suo genere sia per il giovane cavallino rampante che per gli spettatori.

Ecco come ha commentato: “Normalmente non mi piace alzarmi presto, ma stamattina ho avuto un buon motivo per farlo. E’ stato emozionante tornare in macchina, specialmente su un percorso così speciale. – ha poi aggiunto – Mi sono sentito a casa. Sembrava un modo divertente per dire che siamo pronti a tornare in pista, ora voglio guidare la SF1000 in Austria!”.

La Scuderia Ferrari aveva già annunciato che avrebbero effettuato dei test pre-stagionali sulla pista privata di Fiorano. Poichè i regolamenti non consentono il collaudo con le auto attuali, verrà utilizzata la SF71H, ovvero la monoposto progettata per la stagione 2018.
In questo modo, la Ferrari, si unisce alla lista di team che effettueranno dei test prima della gara in Austria. Oltre al team italiano, sono già scesi in pista la Mercedes e la Renault.

Pubblicità

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button