DichiarazioniFormula 1Gran Premio 70° AnniversarioGran Premio Gran Bretagna

Leclerc: “Sono migliorato nella gestione delle gomme”

Il monegasco ai microfoni di Sky si è detto soddisfatto del suo campionato

Quando anche con un auto inferiore ti ritrovi a lottare per podi o buoni piazzamenti non puoi non esser soddisfatto, come dimostra il talento della Ferrari

Quarto posto in campionato, due podi e netta supremazia col compagno di squadra. Al di là di una macchina incredibilmente lenta Charles Leclerc ha fatto molto bene in questo inizio di Mondiale, confermandosi all’altezza delle aspettative. In molti si chiedevano se il monegasco avrebbe retto il peso dell’essere il pilota di punta, ma per quanto visto finora la risposta è si.

In sei gare il talento del Cavallino ha svolto un ottimo lavoro, se non fosse per la tappa in Stiria dove ha sbagliato la frenata colpendo in pieno il compagno di squadra Vettel. Tamponamenti a parte resta la costante crescita di un ragazzo che sembra abbia bisogno solo di una macchina decente per metter le mani sul Mondiale. Ai microfoni di Sky Sport F1, Charles ha spiegato di esser migliorato anche nella gestione delle gomme, tallone d’Achille della passata stagione.

Gestione gomme: da tallone d’Achille a punto di forza

“Non credo di guidare meglio in qualifica, o almeno cerchi sempre di fare un po’ meglio, ma credo di esser migliorato soprattutto in gara ed è per questo che sono contento della mia stagione per ora. È soprattutto nella gestione delle gomme che sono migliorato rispetto al 2019″.

“Alla fine dello scorso anno ero molto onesto con me stesso e sapevo che la gestione degli pneumatici era il mio punto debole. Quest’anno ho svolto un bel po’ di lavoro nei test invernali per cercare di migliorare quest’aspetto e ho fatto davvero un passo avanti”.

Specialmente negli ultimi tre Gran Premi la gestione delle gomme si è rivelato un aspetto cruciale, forse l’unico di cui la Ferrari, grazie anche al lavoro dei due piloti, può esser soddisfatta. Nelle due gare a Silverstone Charles è sempre riuscito ad effettuare un’unica sosta. In quella del 70° Anniversario l’impresa è riuscita solo a lui, Ocon e Raikkonen.

Pubblicità

Gabriele Gramigna

Mi chiamo Gabriele, sono un ragazzo molisano e studio chimica all'università di Padova. Dal 2018 scrivo per F1World, cercando di trasmettere la mia passione per la Formula 1 in tutti i miei articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button