DichiarazioniFormula 1

Leclerc: “Quest’anno la Ferrari non tornerà ai livelli del 2019”

Il monegasco di Maranello rivela le sue aspettative per la stagione 2021, sostenendo che la scuderia non raggiungerà le prestazioni del suo primo anno in Rosso

Leclerc si esprime sul al mondiale costruttori, asserendo che la Ferrari non tornerà ai livelli del 2019 per la stagione 2021

Charles Leclerc ancora un anno tornerà a volare sulla sua Rossa, ma qualcosa non lo convince. In un’intervista per Code Sport Monaco esprime i suoi dubbi sul fatto che la Ferrari non tornerà ai livelli del 2019, ma elogia anche l’impegno e il lavoro fatto all’interno della scuderia, insieme a qualche parola sul suo rapporto con Carlos Sainz Jr e sui suoi avversari.

La stagione precedente è stata la peggiore per la Ferrari dal 1980. Quaranta anni di vittorie e conquiste purtroppo interrotte soprattutto a causa di una penalità della FIA per cui la Ferrari ha dovuto cambiare la sua power unit nel 2020. Tuttavia, come già rivelato da Mattia Binotto e dai team clienti, durante questo inverno si è riusciti a recuperare i cavalli persi lo scorso anno.

Non è stato facile fare tutto in soli tre giorni, ma tutti i Team sono nella stessa situazione. Penso che abbiamo usato questi tre giorni nel modo migliore”, le parole del monegasco, che non si perde d’animo dopo le tre giornate di test. Ma dice anche qualcosa in più sui suoi obiettivi con la rossa: “È ancora molto presto per parlare delle prestazioni dell’SF21. Quando parlavo di riportare la Ferrari al vertice, era un obiettivo a medio/lungo termine“, anche Charles quindi è consapevole della lunga riabilitazione che dovrà subire la Ferrari.

Leclerc sa anche (come tutti supponevamo) che la Ferrari non tornerà ai livelli del 2019 per questo anno. L‘SF21 non è una rivoluzione ma piuttosto un’evoluzione dell’SF1000. Dobbiamo essere realistici. Anche se lo spero, non credo che combatteremo per il campionato nel 2021.” Questa “evoluzione” è soprattutto a causa del congelamento dei motori per questa stagione, e aggiunge qualcosa sul miglioramento apportato alla vettura: “Il bilanciamento è stato migliorato. La maneggevolezza dell’auto è migliore quest’anno.”

Leclerc spende qualche parola sul suo rapporto con Sainz Jr e sui suoi avversari, Mercedes e Red Bull

Quando gli viene chiesto sui suoi rapporti con il nuovo compagno Carlos Sainz Jr risponde: “Molto bene con Carlos. Non credo di aver passato tanto tempo con lui quanto con un altro collega. È stato davvero molto interessante. Abbiamo più o meno la stessa età, interessi in comune“. Promette bene dunque il nuovo duo Rosso che vedremo sulla pista dal 28 Marzo in Bahrain. 

Ma il punto cruciale viene toccato quando parla degli avversari principali: la Red Bull e la Mercedes. “Ho l’impressione che la Red Bull abbia fatto degli ottimi test quest’inverno e sarà un ottimo cliente per la Mercedes quest’anno”, ma elogia anche i colleghi inglesi “La Mclaren, anche, era piuttosto impressionante.” La Ferrari quindi neanche quest’anno, secondo Charles, potrà lottare per il mondiale costruttori, puntando allora al terzo posto.

Maria Sole Caporro

Maria Sole Caporro

Sono Maria Sole, romana e romanista, laureata in lingue e letterature. Sono da sempre appassionata di motori da quando fin dalla tenera età non potevo andare al mare la domenica perché i miei genitori dovevano vedere il GP. Cresciuta a pane e formula 1 con contorno di letteratura, sono qui per coniugare la mia voglia ed esigenza di scrivere e la passione per le monoposto.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.