DichiarazioniFormula 1

Leclerc ha imparato dagli errori: “Sono più maturo”

Il pilota della Ferrari Charles Leclerc ha parlato della sua pausa invernale e della sua preparazione per la stagione 2023

Il pilota della Ferrari Charles Leclerc ha chiarito come lui e la squadra utilizzeranno le lezioni apprese durante la stagione 2022 di F1 per tornare più forti nella stagione che inizierà a marzo per offrire una sfida per il titolo sino alla fine

Nel 2022 infatti la Ferrari e Charles Leclerc hanno iniziato con il botto, vincendo due gare delle prime tre, mentre i primi problemi di affidabilità per la Red Bull avevano portato Max Verstappen a 46 punti di distacco. Tuttavia, da metà della stagione il team di Milton Keynes ha monopolizzato quasi la totalità dei Gran Premi arrivando alla conquista di entrambi i titoli iridati, mentre il Cavallino Rampante si è ingolfato tra errori strategici, dei piloti e tecnici.

L’INVIDUALITÀ

Gli errori individuali del pilota monegasco più clamorosi si sono verificati ad Imola e al Paul Ricard, con il pilota che di seguito ha dichiarò: È colpa mia e, se continuo a fare errori come questo, allora merito di non vincere il campionato“. Dopo aver ottenuto la seconda posizione nella classifica del Campionato Piloti, durante la pausa invernale Charles ha fornito un aggiornamento sui suoi preparativi, spiegando che rimane molto motivato.

Queste spiegazioni le ha rilasciate il pilota col numero 16 sul proprio canale YouTube, come riportato dal sito ufficiale della massima serie automobilistica, dove ha sostenuto: “Certo, ci sono alcuni giorni in cui non sono particolarmente felice di allenarmi, ma è la vita, fa pare del gioco. Alla fine, vincere è ciò che mi motiva. Nel 2022 non ce l’abbiamo fatta, ma ho intenzione di farlo quest’anno. Devi essere in forma all’interno della macchina e stiamo dando il nostro meglio solo per essere il miglior pilota. Questo è ciò che mi motiva”.

LA MENTALITÀ

Charles Leclerc ha parlato anche della sua mentalità, sostenendo che sia cambiata rispetto allo scorso anno: Penso di essere maturato… Ogni stagione che fai in Formula 1 impari cose nuove, quindi cambi come pilota. Se c’è stato un momento in particolare in cui ho pensato? “Ok, devo cambiare?” Non proprio. Sono solo piccoli miglioramenti. Dopo ogni errore impari e cresci, quindi sono più maturo. Ma non c’è stato un cambiamento particolare.

Ruggiero Dambra

Mi chiamo Ruggiero e sono un ragazzo pugliese di 24 anni, studente di giurisprudenza (presso l'Università degli Studi di Bari) e appassionato di Formula 1 fin da bambino. La mia "carriera" come editore inizia nel 2013 con la creazione di un piccolo blog dedicato inizialmente alla cronaca, per poi passare ad occuparmi interamente di motorsport. In seguito ho scritto per diversi siti riguardanti la F1, fino ad iniziare la mia avventura con F1world nel settembre 2018. Accreditato dalla Federazione Internazionale dell'Automobilismo (FIA) potrete vedermi qualche volta in giro nel paddock. Quando mi chiedono chi vincerà il mondiale secondo me, io rispondo: "Il migliore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio