Formula 1

“Le auto 2020 generano più aria sporca”

A sostenerlo sono Daniel Ricciardo e Sebastian Vettel

I due ex compagni ai tempi della Red Bull analizzano le monoposto della stagione che sta per iniziare

Durante i test di Barcellona, Daniel Ricciardo e Sebastian Vettel, due tra i piloti più esperti della categoria, hanno concordato su un aspetto significativo delle nuove monoposto: queste generano più aria sporca, rendendo complicato tenerne la scia.

Un aspetto da tenere in considerazione: sempre a loro avviso, il rischio è che sorpassare diventi ancora più difficile che in passato.

IL PARERE DELL’AUSTRALIANO

“L’aria generata è piuttosto sporca. Sento che, ancora una volta, stiamo andando più veloci rispetto allo scorso anno. Le curve 2 e 3 sono facili, ma la curva 9 va affrontata in modo diverso rispetto a ogni altre curva”, ha affermato Ricciardo a Crash.net riferendosi al circuito di Barcellona.

SEBASTIAN SULLA STESSA LINEA

“L’aria sporca che creiamo è dovuta alla velocità a cui stiamo andando e quando provi ad avvicinarti a un’altra macchina, la senti. Su una pista come questa, con molte curve ad alta velocità nei primi due settori, è molto difficile stare vicino a chi ti precede. Vorrei dire che è meglio, ma certamente non lo è, forse un pò peggio. Tutti cercano di caricare maggiormente l’aerodinamica sulla macchina. Se sei tu quello che va dietro, non è molto bello, ma aspetteremo e vedremo”, ha spiegato il pilota della Ferrari.

Christian Caramia

Mi chiamo Christian e ho 28 anni, vivo a Martina Franca (Taranto). Istruttore di scuola guida nella vita, appassionato fin da piccolo di Formula 1 e del motorsport a 360 °.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.